blog canapa legale charas

Marijuana Legale, arrivano le prime licenze per coltivare

Marijuana Legale, Arrivano Le Prime Licenze Per Coltivare
  • Sale!
    BABY BOOM - Canapa Light

    BABY BOOM CANNABIS LIGHT CBD CBDA < 30%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 11.00
    8.20349.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba, ganja

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED – GANJA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

blog canapa legale charas

La migliore marijuana del mondo

La Migliore Marijuana Al Mondo
  • Sale!
    BABY BOOM - Canapa Light

    BABY BOOM CANNABIS LIGHT CBD CBDA < 30%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 11.00
    8.20349.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba, ganja

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED – GANJA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

blog canapa legale charas

Come fumare erba

Come Fumare Erba
  • Sale!
    BABY BOOM - Canapa Light

    BABY BOOM CANNABIS LIGHT CBD CBDA < 30%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 11.00
    8.20349.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba, ganja

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED – GANJA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

blog canapa legale charas

Le 6 differenze tra Ganja e hashish

Differenza Tra Ganja E Hashish
  • Sale!
    charas, hashish legale, panetta di fumo, hashish tipi

    CHARAS LEGALE | HASHISH INDIANO CBD < 34%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 9.3|€ 13.30
    9.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    burbuka hashis cbd

    HASHISH NERO BURBUKA CBD < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00320.00
    Svuota

Una rassegna delle differenze tra Hashish e Ganja, due droghe spesso confuse tra loro.

Marijuana detta ganja e hashish sono due droghe spesso confuse. Il motivo è che sono realmente imparentati, provenienti dallo stesso impianto, ma che comportano un diverso processo di produzione e consumo.

Successivamente vedremo quali sono le 6 differenze tra  ganja e hashish , indagando sul loro aspetto, modo di consumo, preparazione e ottenimento.

  • Articolo correlato: “Tipi di farmaci: conoscerne le caratteristiche e gli effetti”

Quali sono le differenze tra ganja e hashish?

Marijuana detta ganja e hashish sono due droghe molto spesso confuse. Questa confusione ha senso poiché provengono entrambi dalla stessa pianta, la Cannabis sativa o pianta di canapa . Sebbene la sua origine sia la stessa, gli usi, le proprietà e l’aspetto sono molto diversi, essendo quella che di solito viene chiamata ganja le parti secche delle piante che vengono consumate affumicate (fiori non trasformati) mentre l’hashish è una pasta di resina estratta dalla pianta madre.

Queste due droghe possono essere ottenute anche da varietà dell’altra grande specie di canapa: Cannabis indica. A seconda della varietà utilizzata, l’intensità e le caratteristiche degli effetti sia della marijuana detta ganja che dell’hashish possono cambiare molto, essendo quelli del ramo indica quelli che tendono a indurre effetti sedativi e rilassanti mentre quelli delle varietà sativa sono più stimolanti, consumati perché a loro viene attribuito un potere “energetico” e con la convinzione che favoriscano la creatività.

Successivamente, daremo uno sguardo più da vicino alle principali differenze tra marijuana detta ganja e hashish, mettendo in comune queste due droghe.

  1. Origine

La  ganja è principalmente i fiori grezzi e secchi della pianta di cannabis femmina. Si tratta della pianta senza quasi toccare, motivo per cui è anche conosciuta come “erba”. Il processo per ottenere questo farmaco è relativamente facile, essendo necessario solo coltivare una pianta di canapa femmina e, se sono soddisfatte le condizioni climatiche e botaniche necessarie, la pianta cresce forte e sana, pronta per il consumo al momento giusto.

L’ hashish è invece costituito dalla resina pura della pianta di cannabis femmina, estratta dalla pianta attraverso diversi processi , sia meccanici che chimici. Si ottiene dai cristalli che si trovano sui bordi esterni della pianta e che, attraverso un complesso processo, vengono estratti e compressi in blocchi compatti per la commercializzazione. È un prodotto manufatto, che richiede una grande quantità di pianta madre per realizzarlo, che tende ad essere più costoso dell’erba.

  • Potresti essere interessato: “Ganja: la scienza rivela i suoi effetti a lungo termine sul cervello”
  1. Aspetto

La marijuana detta ganja sono i fiori della pianta femmina, dal colore verde e dall’odore molto intenso . Questa droga si presenta sotto forma di gemme, tagliate nel preciso momento della crescita della pianta ed essiccate per un consumo successivo. Allo stesso modo, vale la pena ricordare che queste cime possono avere più colori a seconda della varietà di cannabis, che vanno dal giallo verdastro al viola.

Il bocciolo di marijuana detta ganja ideale deve essere a metà tra l’essere secco e il fresco. Se i fiori si sgretolano quando sono compattati e sono appiccicosi, significa che sono nel punto perfetto per essere consumati. La luminosità delle foglie è solitamente un indicatore della qualità delle stesse e quella stessa luminosità è proprio la resina della pianta, dove si trova il THC e ciò che rende il bocciolo appiccicoso.

L’hashish è solitamente una pasta appiccicosa e terrosa con un odore forte, ma più morbido di quello della marijuana detta ganja . Questo prodotto può essere di diverse tonalità, anche se come regola generale di colore marrone. Questo aspetto dipende dal tipo di pianta da cui proviene, dalla modalità di estrazione e dalla sua purezza. Nella sua forma finale, l’hashish si presenta in diverse forme, per lo più in piatti, barrette, palline o in polvere di resina pressata, dall’aspetto simile a quello del cioccolato.

Se l’hashish è di colore troppo verdastro, ciò può indicare che ha un’alta concentrazione di materiale vegetale , il che implica una minore concentrazione di resina e quindi una minore purezza. Anche questo soffre per l’intensità dei suoi effetti. Allo stesso modo, va detto che questa non è una regola fissa, poiché la pressione del blocco altera anche il colore, rendendolo più scuro.

  1. Ottenere

Come abbiamo detto prima, la marijuana detta ganja o l’erba è fondamentalmente la pianta di cannabis che ha subito un processo di essiccazione. Ottenerlo è molto semplice, essendo praticamente realizzato “naturalmente”, senza un impegnativo processo chimico o meccanico. Come dicevamo, basta coltivare una pianta di maria, asciugarla quando è al punto giusto, schiacciarla un po’ e consumarla come si preferisce.

L’hashish è un prodotto fabbricato e come tale richiede un processo di produzione . Per produrre hashish è necessario separare la resina dalle foglie essiccando e raffreddando la pianta. Una volta ottenuto ciò, la pianta viene filtrata, facendo cadere i grani di resina attraverso un setaccio, un processo che potrebbe dover essere ripetuto più volte. Una volta ottenuti i chicchi, vengono frantumati in polvere, manualmente o con l’ausilio di una pressa. L’olio che fuoriesce fa aderire questa polvere, trasformando l’intero prodotto in una massa modellabile .

  1. Intensità degli effetti

L’hashish puro è più forte della marijuana detta ganja. Questo perché è la resina della pianta lavorata, una sostanza dove si trova la più alta concentrazione di tetraidrocannabinolo (THC), che è la sostanza chimica attiva nella canapa che colpisce il sistema nervoso. I livelli di THC sono più bassi nella marijuana detta ganja, essendo presenti nell’erba a un livello massimo compreso tra il 25 e il 30% . L’hashish, invece, ha una concentrazione maggiore, potendo andare dal 60 al 90%.

Tuttavia, va detto che non tutto l’hashish produce effetti così intensi, perché non sempre si trova un prodotto puro. In molte occasioni questa sostanza viene addolcita con altre, come sabbia, plastica, henné, peli di animali o addirittura letame, che, oltre ad essere più dannose per la salute, i suoi effetti psicoattivi sono minori in quanto ha una minore concentrazione di THC.

  1. Forme di consumo

I germogli di marijuana detta ganja sono lo stato principale in cui viene consumata la pianta e ha molti usi. Sebbene venga normalmente fumata in pipa o sigarette arrotolate, la marijuana detta ganja può anche essere cucinata, preparando oli, burro e infusi. L’hashish può essere consumato in molti modi, sia sotto forma di tabacco che nei vaporizzatori. Può anche essere ingerito attraverso il cibo, come condimenti per torte, biscotti e altri dolci.

Vale la pena ricordare che il gusto di entrambi i farmaci è diverso . Chi prende l’hashish dice che ha un sapore più terroso e meno floreale di quello della marijuana detta ganja consumata nelle cime, sebbene ciò dipenda in larga misura anche dal metodo di estrazione e dalla quantità di residui vegetali che possono rimanere nel prodotto finale.

  1. Effetti a breve e lungo termine

In realtà, marijuana detta ganja e hashish inducono gli stessi effetti, tuttavia, poiché hanno diverse concentrazioni di THC, la loro intensità e durata è più varia . L’uso di marijuana detta ganja tende ad avere effetti più blandi a breve e lungo termine rispetto all’hashish, soprattutto perché l’erba è probabilmente una droga più blanda. Tuttavia, va detto che dipende molto dalla quantità consumata giornalmente e per quanto tempo si verifica la tossicodipendenza.

Quando si consuma hashish, vengono ingerite elevate quantità di THC , il che significa che i consumatori di questa droga possono sentire molti effetti che avrebbero dopo aver consumato la pianta di marijuana detta ganja, ma in un modo molto più intenso. Tra gli effetti che possono verificarsi a breve termine abbiamo:

  • Distorsione della percezione dello spazio e del tempo.
  • Sensazione di relax e felicità.
  • Euforia e risate incontrollabili.
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Aumento dell’appetito
  • Aumento della frequenza cardiaca.
  • Dilatazione pupillare.
  • Ansia
  • Goffaggine motoria.
  • Bocca asciutta
  • Paranoia e allucinazioni visive e uditive.

Il consumo a lungo termine di hashish è associato a danni ai polmoni e un aumento del rischio di malattie respiratorie . Si può anche sperimentare una notevole diminuzione delle capacità di ragionamento cognitivo, cambiamenti ormonali e dipendenza fisica e psicologica dal farmaco.

 

Approfondimento Ganja

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

  • Sale!
    charas, hashish legale, panetta di fumo, hashish tipi

    CHARAS LEGALE | HASHISH INDIANO CBD < 34%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 9.3|€ 13.30
    9.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    burbuka hashis cbd

    HASHISH NERO BURBUKA CBD < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00320.00
    Svuota
blog canapa legale charas

Come Fumare Hashish

Come Fumare Hashish
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Come fumare hashish correttamente

Istruzioni notizie

Chi può resistere all’hashish potente e delizioso? Dai un’occhiata a questa guida per imparare tutti i diversi modi in cui puoi fumare, svapare e tamponare l’hashish!

Le persone hanno apprezzato l’hashish (hashish) fin dai tempi antichi perché amano il suo gusto aromatico e la sua potenza. Dal delizioso bubble hash all’hashish finger dall’Afghanistan e al charas dall’India, questa guida tratterà tutti i diversi modi in cui puoi fumare (e vaporizzare) hashish. E in men che non si dica diventerai un fumatore professionista di hashish!

CHE COS’È L’HASH?

 

L’hashish è un tipo di concentrato di cannabis ottenuto dai cristalli di cannabis pressati (kief) o dalle ghiandole di resina delle piante di cannabis femminili. Tradizionalmente, l’hashish viene prodotto a mano , strofinando o scuotendo le piante di cannabis per estrarre meccanicamente quanta più resina possibile.

I metodi moderni utilizzano solventi come l’acqua ghiacciata per sciogliere i cristalli dai fiori, per cui la resina viene raccolta con setacci di diverse dimensioni. Questa resina viene poi pressata, creando bubble hash . L’hashish può essere di colore giallo, verde, rosso, marrone o nero e può essere morbido e flessibile o duro e friabile.

Gli amanti della cannabis amano l’hashish perché contiene molto più THC dell’erba, il che crea uno sballo potente che dura a lungo. A loro piace anche per il suo sapore aromatico, simile all’incenso e il fumo morbido. Rispetto ai sacchetti pieni di erba, un piccolo pezzo di hashish è più comodo da portare in giro e più facile da conservare.

L’hashish può essere consumato in molti modi e può anche essere usato per fare commestibili . Ma ovviamente, i modi più popolari per usare l’hashish sono fumare, svapare e dabbing.

COME PREPARARE IL TUO HASH PER FUMARE

 

Il bello dell’hashish è che non è affatto difficile da preparare. In effetti, puoi fumarlo così com’è. Come con l’erba normale, vorrai sbriciolare l’hashish per aumentare la superficie e la potenza del tuo fumo. Se il tuo hashish è un po’ duro, puoi semplicemente scaldarlo su una fiamma per pochi secondi; questo renderà più facile sbriciolarsi.

A seconda delle tue preferenze, puoi fumare l’hashish puro, mescolato con tabacco o anche un po’ d’erba. Il tabacco aggiungerà un effetto più stimolante, mentre l’erba creerà un’esperienza terpenica unica. Se hai un hashish morbido che non si sbriciola, puoi arrotolarlo in una lunga fila e metterlo nel mezzo di una canna.

I MIGLIORI MODI PER FUMARE HASH

Non esiste un modo “migliore” per fumare hashish; il seguente elenco dovrebbe informarti e consentirti di prendere la tua decisione. Sentiti libero di sperimentare!

FUMARE HASH IN UNO SPLIFF O RACCORDO

 

Questo metodo è facile. Prendi un pezzo di hashish e scaldalo con un accendino per renderlo più facile da sbriciolare. Aggiungi del tabacco per creare una canna o mescolalo con l’erba per una canna super potente e pura. Invece di erba o tabacco, puoi mescolare il tuo hashish con altre  erbe . Che ne dici di un po’ di damiana o di passiflora per migliorare la tua esperienza?

FUMARE HASHISH IN PIPA O BONG

 

Fumare hashish in una pipa o in un bong non solo è più facile che rollarsi una canna (un’arte che alcuni trovano difficile da padroneggiare), ma contiene anche meno sostanze potenzialmente dannose come carta e tabacco. Come sopra, prepara il tuo hashish scaldandolo un po’. Con una pipa o un bong, vorrai sicuramente usare un filtro se non è già integrato. Metti un po’ di hashish in testa e usa un normale accendino (non un fornello a gas) per accenderlo. Non appena vedi una piccola fiamma, spegnila. Continua a soffiare finché l’hashish non brucia continuamente (se necessario). Quando il tuo hashish brucia come il carbone, puoi inalare.

 

Sebbene non sia necessario, puoi aggiungere erba o tabacco al tuo hashish. Per prima cosa, metti uno strato di erba nella parte inferiore della testa per evitare che l’hashish cada. Ora cospargere uno strato di hashish sull’erba e guarnire con un po’ più di erba.

FUMARE HASH IN UNO SHISHA NARGHILE’

 

Gli narghilè sono attualmente “in” e sono particolarmente buoni se fumi in gruppo. Per fumare hashish da un narghilè, devi arrotolarlo in una pallina e posizionarlo sopra il narghilè. Riempi lo shisha per tre quarti d’acqua, scalda il carbone e non appena diventa rovente, puoi metterlo sull’hash. Ora puoi fumare l’hashish attraverso i bocchini sui tubi.

DABBING

 

Dabbing il tuo hashish è un po’ più complicato in quanto avrai bisogno di un dab rig e di un buon bruciatore a gas. Un dab rig è un dispositivo per fumare che sembra un bong elegante ma ha un chiodo da dab invece di una testa. Punta la fiamma del bruciatore verso l’unghia finché non diventa rovente. Ora metti la cupola di vetro (se presente) sull’unghia luminosa. Usa un dabber per mettere un po’ di hashish direttamente sull’unghia nella cupola. Ora puoi inalare e goderti il ​​tuo hashish.

 

FUMARE HASH CON I COLTELLI

 

Fumare hashish con i coltelli caldi è un metodo molto antico che non possiamo davvero raccomandare a meno che tu non abbia altri mezzi per consumare il tuo hashish. Il motivo è che bruciarsi le dita non è divertente, soprattutto se stai solo cercando di sballarti. Per completezza, vogliamo menzionare questo metodo classico di fumo di hashish.

Avrai bisogno di due coltelli da burro, una cannuccia, guanti da forno e una fonte di calore. Un fornello a gas è il migliore, ma un piano cottura farà lo stesso. Scaldare i due coltelli finché non sono molto caldi. Prendi un pezzo di hashish, mettilo tra i due coltelli caldi e pizzicali insieme. Il tuo hashish inizierà immediatamente a bruciare e fumare. Inalare il fumo con la cannuccia. Fare attenzione a non far sciogliere o bruciare la cannuccia. E tieni le dita lontane dai coltelli roventi!

METODO AGO E VETRO

Metodo con ago e vetro per fumare hash

Questo è un altro metodo molto antico che funziona ancora. È fantastico quando non hai una pipa, un bong o una cartina a portata di mano! Con questo metodo si cattura il fumo in un bicchiere e poi lo si inala con una cannuccia.

Prendi un piccolo pezzo di cartone, sughero o polistirolo e infilaci un ago. Metti un piccolo pezzo di hashish sulla punta dell’ago. Usa il tuo accendino per accendere l’hash fino a quando non si accende. Togli l’accendino e spegni la fiamma. Metti il ​​barattolo capovolto sull’hash. Il bicchiere si riempirà di fumo. Prendi la cannuccia, solleva leggermente il bicchiere dal fondo e inala il fumo.

VAPORIZZARE HASHISH

 

Puoi anche vaporizzare hashish, ma sappi che l’esperienza non è così semplice. La maggior parte dei vaporizzatori moderni sono progettati per funzionare con gemme e/o concentrati cerosi. L’hashish ha una consistenza intermedia, quindi non sempre vaporizza in modo uniforme. Inoltre, l’hashish può rovinare il tuo vaporizzatore perché è compatto e appiccicoso. Per questo motivo, non consigliamo di vaporizzare hashish come prima scelta. Tuttavia, per guidarti nella giusta direzione, dai un’occhiata al nostro articolo sui migliori vaporizzatori per hashish.

 

Approfondimenti su Hashish

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

blog canapa legale charas

Marijuana legale e Coronavirus

Marijuana Legale E Coronavirus
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Cannabidolo, incluso in una formula con effetto antivirale nel coronavirus

Il Covid-19 e la marijuana legale potrebbero essere correlati. Nello specifico, uno studio condotto da ricercatori israeliani mette in evidenza l’effetto antivirale che si ottiene combinando i terpeni , composti naturali estratti dalle piante, e il cannabidiolo (CBD), un componente non psicoattivo della pianta di marijuana legale .

Lo studio , pubblicato in pre-print, ha valutato l’effetto di una nuova formulazione a base di terpeni , denominata NT-VRL-1 , a cui è stato aggiunto cannabidiolo , marijuana legale, contro il ceppo di coronavirus umano 229E (HCoV) sulle cellule polmonari.. I risultati hanno mostrato la capacità di questa formula di combattere il virus quando è stata preincubata con le cellule ospiti prima della comparsa dell’infezione.

Pertanto, questa combinazione con marijuana legale è postulata come “una soluzione antivirale naturale con effetti collaterali minimi che potrebbe essere utilizzata singolarmente o in aggiunta ai vaccini , come trattamento preventivo”, secondo i promotori della ricerca.

Per eseguire l’esperimento, tali composti sono stati aggiunti a cellule polmonari non infette, prima e dopo l’inoculazione del virus, al fine di determinare i punti in cui si potrebbe inibire la replicazione di HCov .. I valori ottenuti hanno dimostrato un effetto “più pronunciato” con uso di marijuana legale contro il virus, nella fase di pretrattamento , che potrebbe indicare che questi composti impediscono “l’adesione e/o l’ingresso del virus”.

Un effetto molto più forte è stato riscontrato anche quando il CBD della marijuana legale è stato applicato insieme alla composizione , creata con 30 terpeni naturali sia di marijuana legale che di altre piante, il che suggerisce un effetto sinergico o additivo tra i due.

Pertanto, la capacità di NT-VRL-1 di proteggere dal virus è maggiore quando è stata preincubata ed è amplificata se combinata con CBD.  Tuttavia, questa combinazione da sola potrebbe essere ” utile come trattamento preventivo per il coronavirus. Come via di somministrazione, gli esperti suggeriscono l’ inalazione poiché i polmoni sono gli organi più colpiti dal Covid-19.

Vantaggi dei terpeni: meno tossicità ed effetti collaterali

 

Gli scienziati hanno preso come riferimento il potenziale dei terpeni della marijuana legale per combattere il  SARS-CoV . Ciò, unito alla loro bassa tossicità , come dimostrato dai cannabinoidi, li rende “buoni candidati per l’uso come antivirale con effetti collaterali minimi “. Precedenti studi riflettevano anche il potenziale antinfiammatorio di alcune sostanze fitochimiche presenti nella marijuana legale , che potrebbero essere “particolarmente utili nel controllare la tempesta di citochine e la sindrome da distress respiratorio acuto associata a Covid-19.

 

Infatti, la glicirrizina, un triterpene presente nelle radici di liquirizia e uno dei primi composti che si è dimostrato efficace contro il coronavirus SARS in vitro, è stato utilizzato come elementi di controllo , essendo utilizzato nel trattamento di pazienti con questo tipo di infezioni; così come  pirazofurin , un composto antivirale naturale anche con provata efficacia contro questo tipo di coronavirus.

Nello studio, c’era una “chiara correlazione tra i risultati quantitativi di un test di vitalità cellulare e l’ effetto citopatico osservato al microscopio dopo 72 ore”. Sebbene siano stati condotti esperimenti simili, è la prima volta che vengono analizzati gli effetti della combinazione di entrambi gli elementi contro il virus.

 

Approfondimenti su Marijuana legale

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

blog canapa legale charas

Orange Bud la cannabis al sapore di arancia

Orange Bud La Cannabis Al Sapore Di Arancia
  • Sale!
    BLUE CHEESE, MARIJUANA CHEESE

    BLUE CHEESE WEED CBD CANNABIS < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!Hot
    Cannatonic bz1

    CANNATONIC BZ1 CBD < 33%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 14.00
    8.20340.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba, ganja

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED – GANJA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Scopriamo la Orange Bud

Uno dei punti forti di questa varietà, orange bud, è il suo sapore davvero unico e forte. L’intensità della fragranza che sprigiona richiama i sentori di spezie e arance con un retrogusto dolce e fruttato. Il bocciolo ha una forma conica molto particolare, è ricoperto da tricomi verde chiaro, ben visibili per tutta la sua lunghezza.

Descrizione

La orange bud è una delle nostre genetiche di alta qualità, ha un alto contenuto di CBD.
I cannabinoidi presenti in questa varietà forniscono la capacità di lenire i problemi di ansia e rilasciare la tensione muscolare. Il profumo agrumato è la prima caratteristica che colpisce l’olfatto, profumo penetrante con sentori di arancia e retrogusto fruttato. Ricco di intensi tricomi arancioni che ricoprono l’intera superficie.

  • Un prodotto coltivato in serra.
  • NB E’ vietata la vendita ai minori di 18 anni.
  • Non è un prodotto alimentare o farmaceutico.
  • Cannabis Sativa Light in fiore al 100%.

I fiori di Orange Bud CBD  hanno note di:
canapa-cbd-fr agrumi,
canapa-cbd-fr arancia, legno
canapa-cbd-fr e clementine amare

Questo raccolto di fiori di canapa proviene da una cultura INDOOR .

Tutti i fiori CBD presenti su justcanapa, sono:
loro-cbd-canapa-cbd-fr100% biologici,
loro-cbd-canapa-cbd-fr 100% legali,
loro-cbd-canapa-cbd-fr 100% naturali (senza pesticidi!)
loro-cbd-canapa-cbd-fr E 100% biologici

Aspetto dei tuoi fiori:

I fiori dell’Orange Bud sono di medie dimensioni, compatti e con un livello di umidità ideale.  I pistilli sono scuri e molto numerosi, i tricomi sono leggermente ambrati.

Profumo di arancia:

Oltre al colore marcato dei suoi pistilli, a livello olfattivo, Orange Bud è fruttato e floreale, con un pizzico di miele per completare il tutto.

Sapore orange bud:

 

A livello gustativo riconosciamo subito quello dell’arancia: è dolce e sostenuto allo stesso tempo. Il fruttato torna alla degustazione. Il finale è molto piacevole.

Il bocciolo arancione è un classico, una scommessa sicura. Il caso vuole che il suo aspetto ei suoi sapori si incontrino: il che lo rende molto riconoscibile. La sua alta concentrazione di CBD è alta e i suoi aromi fruttati la rendono una varietà assolutamente da provare. Orange Bud è una piacevole sorpresa, troviamo gli aromi della varietà “originale”. Ideale per chi desidera cambiare modalità di consumo mantenendo i gusti e le fragranze originali.

Prima di tutto, cosa sono i fiori di canapa o i fiori di CBD?

Il fiore è il bocciolo reciso della pianta di canapa (o cannabis femmina). Come per i vini, ci sono diverse varietà di uva dei fiori di cannabis , che sono chiamate ceppi. Ogni ceppo ha un sapore unico e una combinazione di ingredienti attivi e fornisce uno sballo leggermente diverso. Esplorare diverse varietà è una delle vere gioie del consumo di canapa.

Gli elementi essenziali per fare la tua scelta tra i nostri fiori, potrebbero essere:
il nome del ceppo,
il tipo di pianta (indica o sativa o ibrida che è una miscela di Sativa e Indica)
e la potenza (contenuto di THC / CBD) quando ‘comprano i fiori
poi ovviamente il prezzo

I fiori su justcanapa sono venduti a peso. Attribuiamo grande importanza a fornirti quante più indicazioni possibili per fare la tua scelta tra i nostri fiori CBD.Scopri di più sul CBD: leggi il nostro articolo qui: “Cos’è il CBD?” Definizione CBD “

Ma quali sono i benefici dei fiori di CBD?

Ci sono così tanti vantaggi del CBD che ci vorrebbe troppo tempo per spiegarteli qui, ma ti suggeriamo di elencare (chiaramente NON in modo esaustivo) i benefici del fiore di CBD :

  • Efficacia contro i disturbi del sonno,
  • Riduzione dello stress e dell’ansia grazie al suo effetto rilassante,
  • il fiore di canapa è usato insieme al THC nel contesto del trattamento medico (più comunemente chiamato cannabis terapeutica),
  • svolgerebbero un ruolo efficace nel trattamento dei processi infiammatori,
  • Il fiore di canapa aiuterebbe a ridurre i periodi dolorosi,
  • poi contribuisce alla riduzione della dipendenza da tabacco e THC

Potremmo ampliare questo elenco, perché sono tutti vantaggi insospettabili e sorprendenti che i nostri prodotti possono sicuramente offrirti

Ma fino ad oggi, il CBD non è stato oggetto di alcun riconoscimento medico in Francia per quanto riguarda i suoi potenziali effetti. Questi prodotti non sono indicati per trattare, alleviare o curare alcuna malattia. Il cannabidiolo non ha lo scopo di incoraggiare l’uso della cannabis che è, ricordiamo, assolutamente vietata in Italia.

Ma come si consumano i fiori di cbd orange bud?

Prima: informazioni sui fiori di cbd orange bud:

Il CBD presente nei fiori di cannabis è liposolubile, il che significa che può mescolarsi con i lipidi e non con l’acqua . Per fare un infuso con fiori di cannabis o CBD o fiori di canapa (chiamateli come preferite), dobbiamo quindi utilizzare ad esempio latte intero. Per aumentare ulteriormente il contenuto di grassi del latte, è possibile aggiungere un po’ di burro, olio di cocco, panna acida o anche burro di cacao .

Più lipidi nella miscela, più cannabinoidi verranno estratti da essa.

Se non ti piace il sapore erbaceo della cannabis, puoi aggiungere qualsiasi altro aroma a tua scelta (vaniglia, cannella, timo, zenzero, …). Noi di CBD.fr amiamo aggiungere il cacao perché siamo anche fan del cioccolato .

Ti invitiamo ora a scoprire 2 modi di consumare i tuoi fiori di cbd orange bud: l’infusione e i suoi benefici, quindi la vaporizzazione con PAX3.

Infusi CBD, quali sono i vantaggi?

L’infusione dei fiori di cbd orange bud è un metodo di consumo per ingestione, descritto come un processo che assicurerà di sfruttare al massimo le virtù e i benefici dei fiori di cbd orange bud mantenendo intatte le sue proprietà organolettiche [1] con i loro sapori e tutti i loro aromi.

Per garantire un’estrazione ottimale dei principi attivi durante la preparazione dell’infuso di CBD, è importante tenere conto di due fattori essenziali: il contenuto di grassi e il calore.

Poiché il cannabidiolo, il principio attivo presente nella canapa, è insolubile in acqua , la presenza di sostanze grasse nel preparato è fondamentale per liberare il CBD contenuto nei fiori durante l’infusione. Tuttavia, come accennato in precedenza, il cannabidiolo è una molecola liposolubile [2] , l’efficacia del rilascio del CBD è proporzionale al tasso di sostanze grasse aggiunte. Il tempo di riscaldamento: per ottenere un’estrazione ottimale del CBD, sarà necessario assicurarsi che l’infuso sia sufficientemente riscaldato.


Andiamo ! Ricetta per il tuo infuso:

Le proporzioni della seguente ricetta vanno da un minimo di 0,2 g ad un massimo di 0,8 g di fiori per 500 ml di latte intero.

  1. Riduci i tuoi fiori ad una polvere finissima
    2.Scalda dolcemente il latte a bagnomaria poi aggiungi l’olio di cocco, la bacca di vaniglia spezzata e i tuoi fiori misti (attenzione il tuo latte deve essere molto caldo ma non deve bollire)
    3 . cuocere a fuoco lento per circa 60 minuti, mescolando regolarmente, e guardare il latte: non deve bollire. Questo lungo passaggio è necessario per l’estrazione dei cannabinoidi (CBD). Un’infusione che non è stata riscaldata abbastanza a lungo avrà quindi effetti minori.
    4. Lascia raffreddare e schiaccia * i tuoi fiori di cbd orange bud, usando un cinese. Spremere ciò che rimane per raccogliere tutti i grassi contenenti il ​​CBD.
    5.Aggiungere il cioccolato in polvere (o no!) e mescolare.
    6. Buon divertimento! Trattare voi stessi !

Potete quindi riscaldare l’infuso nel microonde, oppure a fuoco molto basso .

L’infuso di cannabis può essere conservato per 3 o 4 giorni in frigorifero in contenuti chiaramente identificati (⚠️ attenzione con i bambini).

* La calpestio è una tecnica culinaria che consiste molto semplicemente nel passare un elemento cotto ( esempio: una zuppa o una salsa ) attraverso un cinese. Per effettuare questa operazione per i tuoi fiori CBD: puoi usare un mestolo o una spatola schiacciando con forza i tuoi fiori contro le pareti del tuo cinese.

Nota: il cannabidiolo non ha assolutamente alcun effetto psicoattivo! Vi ricordiamo che il consumo di cannabis è vietato in Francia e che non lo incoraggiamo in alcun modo!

 I benefici dei fiori di cbd orange bud consumati dalla vaporizzazione:

Il consumo per inalazione è molto spesso associato al fumo nelle sigarette. È noto che questo metodo di consumo presenta rischi per la salute, poiché il fumo che deriva dalla combustione, a causa della sua densità, può causare problemi all’apparato respiratorio e al cuore. Pertanto, CBD.FR non ti consiglierà mai di fumare fiori di cbd orange bud anche se siamo consapevoli che alcuni dei nostri clienti amano e preferiscono consumarlo in questo modo (pensiamo in particolare ai clienti che stanno ritirando il THC).

Tuttavia, esiste un metodo di consumo alternativo, è la vaporizzazione del CBD, e presenta molti vantaggi:

La vaporizzazione evita l’inalazione di sostanze cancerogene, quindi permette di evitare i rischi di disturbi e patologie che la combustione può rappresentare.
Ti permette di controllare le proporzioni delle molecole assorbite dal tuo corpo.
Poi ti garantisce un’ottimizzazione degli effetti del CBD.

 Avviso importante ⚠️ ⚠️:

Per motivi etici, non possiamo permetterci di fornire consigli o dosaggi relativi alle tue patologie e/o sintomi. In effetti e purtroppo non siamo autorizzati a fornire consulenza sanitaria, quindi rivolgiti a un professionista della salute: medici, ricercatori, farmacisti …

Abbiamo quindi l’obbligo legale ed etico di dirvi che è sempre consigliabile chiedere consiglio a un professionista della salute (medico, specialista, farmacista, ecc.). Hai discusso della tua disponibilità a prendere CBD con il tuo medico di famiglia? Qual è la sua opinione sul CBD?

Sappiamo bene che il CBD rappresenta un metodo alternativo alla medicina tradizionale e che non tutti i professionisti della salute hanno lo stesso approccio nei confronti di questa molecola. Tuttavia, quando si tratta della tua salute: possiamo solo consigliarti di parlare con un professionista della salute.

Grazie in particolare al feedback dei nostri clienti, abbiamo una vasta esperienza nel CBD e saremo lieti di discutere con voi tramite la nostra pagina dei contatti .

 

 

 

Approfondimenti su orange bud

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

blog canapa legale charas

BLUE CHEESE : SAPORE E PROFUMO

Blue Cheese Sapore E Profumo
  • Sale!
    BLUE CHEESE, MARIJUANA CHEESE

    BLUE CHEESE WEED CBD CANNABIS < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!Hot
    Cannatonic bz1

    CANNATONIC BZ1 CBD < 33%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 14.00
    8.20340.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba, ganja

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED – GANJA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Quale fumatore di cannabis che si rispetti non conosce Blue cheese?

La varietà Blue cheese è ammirata in tutto il mondo. Qualsiasi associazione di cannabis spagnola o Dutch Coffee Shop lo avrà nel suo menu. Se andiamo in Inghilterra, sarà una delle varietà più famose, poiché Blue cheese è di nazionalità britannica.

Questa opzione al gusto di blue cheese è nella mia Top 10 delle varietà preferite, richiede una coltivazione semplice pur essendo molto apprezzabile in termini di quantità e qualità. Nell’articolo che ci riguarda parleremo un po’ della storia della varietà e daremo alcuni consigli per la sua coltivazione.

Come è nata la varietà Blue cheese?

Ricordi la varietà Skunk #1? La genetica di Sam (The SkunkMan), che ha trasportato dagli Stati Uniti ai Paesi Bassi, è diventata rapidamente famosa tra i coltivatori e i consumatori.

Negli anni ’80, un collettivo di coltivatori in Inghilterra chiamato Exodus ha selezionato una talea Skunk #1 che emanava un intenso odore di blue cheese stagionato. Questo clone è stato battezzato come UK Exodus Blue cheese ed è stato distribuito tra diversi allevatori, raggiungendo una tale fama che le banche di semi hanno iniziato ad usarlo nei loro incroci.

Negli anni ’90, è diventato un’icona ai festival musicali e ai rave; era strano non vedere persone che consumavano del blue cheese a questi eventi.

Perché Blue cheese odora di blue cheese stagionato?

L’odore delle varietà di cannabis è caratterizzato da terpeni, molecole aromatiche volatili, forniscono anche l’odore di frutta, verdura, fiori …

Ci sono una moltitudine di terpeni, che a seconda della miscela tra di loro, troveremo sapori e aromi diversi. I terpeni più comuni nella marijuana sono: pinene, mircene, limonene, cariofillene, terpinolo, linalolo, borneolo ed eucaliptolo.

Quali effetti produce su di noi Blue cheese?

Grazie al suo ragionevole contenuto di CBD, ci offre effetti equilibrati tra mentale e fisico, poiché il CBD attenua gli effetti del THC. Questa varietà ha un THC medio del 15%, sebbene non sia una delle più popolari sul mercato, è comunque famosa per il suo effetto e sapore.

Come coltivare le varietà di blue cheese?

Essendo una Skunk #1, seguiremo gli stessi schemi per entrambi. È una pianta facile da coltivare, ideale per i coltivatori principianti, che non hanno ancora molte conoscenze.

Se coltiviamo indoor, non lo lasceremo crescere troppo o eseguiremo tecniche per ridurre la crescita verticale. Questa varietà di solito risponde molto bene alla potatura, previene la comparsa di funghi e può aumentare la resa. All’aperto, in luogo molto soleggiato, si trovano esemplari che possono raggiungere gli otto metri di altezza.

Gli piacciono le temperature tra i 22 ei 26ºC ed è abbastanza tollerante ai cambiamenti di umidità nell’ambiente. Questa genetica, ben coltivata, offre un raccolto gustoso e abbondante, dall’odore molto caratteristico. È fondamentale prendere delle misure per quanto riguarda l’odore, poiché si intensifica con l’arrivo della fioritura e potrebbe attirare l’attenzione del vicinato.

Proprietà del blue cheese

  • I pazienti in medicina spesso usano questa varietà per stimolare il loro appetito, ansia, depressione, alleviare il dolore o per aiutarli ad addormentarsi.
  • È una pianta robusta, resistente e molto produttiva.
  • Ha un breve periodo di fioritura, tra le 8 e le 9 settimane, all’aperto si raccoglie a metà ottobre.
  • All’interno può dare una produzione approssimativa di 400-450 g/m², mentre all’aperto una pianta grande può dare un chilo.

Attualmente molte banche del seme hanno una Blue cheese tra le loro fila. Ciò significa che, nonostante la sua età, coltivatori e consumatori continuano a richiederlo. La possiamo trovare in commercio sia femminizzata che autofiorente, potendo scegliere tra l’una o l’altra a seconda delle esigenze del coltivatore.

Lasciati conquistare da quei fiori grassi, dal profumo intenso, dal sapore persistente e dall’effetto che dura nel tempo. Se non l’hai ancora coltivato, cosa aspetti?

 

 

Approfondimenti su blue cheese

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

blog canapa legale charas

Benefici della marijuana legale sul corpo e sul cervello

Benefici Della Marijuana Legale
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Hai mai sentito parlare del runner’s high? È lo stato di euforia che si verifica durante l’esercizio. Le famose endorfine che vengono secrete con lo sport producono una maggiore resistenza al dolore e una sensazione di rilassamento, ma l’euforia e il benessere in realtà provengono da un altro farmaco per il cervello : l’ anandamide , un endocannabinoide. Per capirci, la marijuana prodotta dal tuo stesso cervello.

Come molte altre droghe, la Marijuana legale contiene sostanze che assomigliano ai nostri neurotrasmettitori naturali. In questo caso si tratta del tetraidrocannabinolo o THC, che ha sul nostro cervello lo stesso effetto dell’anandamide: a breve termine, una sensazione di benessere e amplificazione delle sensazioni piacevoli, un innalzamento della soglia del dolore, e anche qualche interferenza con la formazione dei ricordi e con le funzioni motorie.

Ma in più la marijuana contiene un’altra sostanza chiamata cannabidiolo o CBD, che quando raggiunge il cervello aumenta i livelli di un altro neurotrasmettitore endogeno chiamato 2-AG, che è responsabile della regolazione dell’appetito (da cui la fame che danno le articolazioni), e cosa molto più importante , il sistema immunitario e la regolazione del dolore . Il THC è psicotropo ed è la parte della cannabis che ti dà gli effetti “ricreativi”. Il CBD non produce questi effetti, ma influisce sulle funzioni cerebrali e sulla salute generale, in molti casi in modo benefico.

Quindi troviamo una pianta che contiene ingredienti attivi che attivano e disattivano gli interruttori chimici nel cervello imitando i nostri stessi neurotrasmettitori. La cattiva notizia è che questa pianta è illegale. La buona notizia è che il momento in cui il suo utilizzo sarà normalizzato per il trattamento di molte malattie è sempre più vicino.

In Spagna, la cannabis è depenalizzata ed è quindi marijuana legale, socialmente, abbastanza accettata, sebbene siano perseguitate attività come il traffico o la coltivazione con l’intenzione di vendere. Negli Stati Uniti, 29 degli stati hanno legalizzato la marijuana per usi medici. Sfortunatamente, essendo una sostanza illegale da molti anni, gli studi sulla cannabis per la salute sono scarsi. Questo è quello che sappiamo al momento:

Allevia l’ansia o no

L’uso di marijuana con moderazione induce sensazioni di rilassamento, ma dopo una certa dose, invece di ridurre l’ansia, la produce . È la triste esperienza di chiunque abbia mangiato quel cupcake alla cannabis e si sia sentito benissimo all’inizio, ma man mano che la digestione continuava e i livelli di THC nel sangue aumentavano, si ritrovarono a vivere un incubo di nervi e crampi (l’autore di te conosce questo articolo perché un amico ti ha detto ). La dose perfetta per avere effetti rilassanti dipende dalla persona e dalla sua tolleranza al farmaco, e varia tra 7,5 e 12,5 milligrammi di THC.

Trattamento del dolore cronico

Dopo aver esaminato una moltitudine di studi, il rapporto della National Academy of Science negli Stati Uniti ha concluso che il trattamento del dolore cronico era l’uso principale della cannabis e il motivo per cui molte persone la usavano per indicazioni mediche. Questi effetti dipendono sia dal THC che dal CBD. È efficace anche contro gli spasmi muscolari, ad esempio del diaframma, che non rispondono ad altri farmaci.

Possibile trattamento del glaucoma

La Marijuana legale per Il glaucoma è una malattia in cui la pressione all’interno dell’occhio aumenta, danneggiando il nervo ottico e rischiando la perdita della vista. Dagli anni ’70, ci sono stati studi che dimostrano che l’uso di marijuana allevia la pressione intraoculare per diverse ore e può essere utilizzato per il trattamento a breve termine del glaucoma. Il trattamento ha gli effetti collaterali dell’uso di marijuana e non è né migliore né peggiore di altri farmaci sul mercato , quindi dalla pianta si sta sviluppando un trattamento più duraturo e meno invasivo.

Non influisce sulla capacità polmonare in quantità moderate

È risaputo che fumare tabacco riduce sempre la capacità polmonare, ma sembra che la marijuana non lo faccia, a meno che non sia mescolata con il tabacco, ovviamente. In uno studio dell’Università di Los Angeles, è stato scoperto che a bassi livelli di consumo, la marijuana sembrava aumentare la capacità polmonare. Naturalmente, fumando quantità simili, è diminuito.

Trattamento per l’epilessia

Il cannabidiolo o CBD presente nella Marijuana legale, il componente non psicotropo della marijuana, può aiutare a controllare le crisi epilettiche nei bambini e negli adolescenti, secondo uno studio pubblicato da The Lancet. Ciò è anche coerente con le osservazioni dei pazienti che usano la cannabis da soli per migliorare i sintomi e con minori effetti collaterali.

Può rallentare lo sviluppo del cancro e alleviare gli effetti della chemioterapia

Lo stesso componente CBD nella Marijuana legale può rallentare lo sviluppo del cancro al seno secondo lo studio della San Francisco University . Altri studi sui topi hanno dimostrato che il THC rallenta anche la crescita dei tumori e uno più recente, che combina CBD e THC, ha scoperto che aggiungerlo alla radioterapia era un trattamento più efficace per lo sviluppo del glioma, il tumore cerebrale più comune . Tuttavia, questi risultati non sono ancora stati replicati negli esseri umani.

I malati di cancro trattati con la chemioterapia avvertono nausea, vomito e perdita di appetito. Diversi studi hanno dimostrato che fumare marijuana o usare droghe a base di THC può alleviare questi sintomi .

Trattamento per Alzheimer, Parkinson e sclerosi multipla

La Marijuana legale, e più specificamente il fumo di marijuana, ha effetti benefici sulle malattie neurodegenerative. Il THC rallenta lo sviluppo delle placche amiloidi che si formano nel cervello dei malati di Alzheimer, rallentando così la malattia. La miscela di CBD e THC può anche aiutare a preservare la memoria e il dronabinol, un altro cannabinoide, può ridurre i disturbi comportamentali nei malati di Alzheimer. Anche i pazienti con sclerosi multipla che fumavano marijuana hanno visto diminuire gli spasmi muscolari e il dolore e , nel caso del Parkinson, hanno anche contribuito a ridurre i tremori e il dolore in uno studio dell’Università di Tel Aviv .

Trattamento dello stress post-traumatico e della schizofrenia

Negli Stati Uniti, la sindrome da stress post-traumatico è il motivo più utilizzato per prescrivere Marijuana legale ai pazienti. I veterani dello studio indicano che riduce i sentimenti di paura e ansia. La marijuana riduce anche gli incubi in questi pazienti disturbando i cicli del sonno in cui si verificano. Altri studi indicano che il CBD allevia le convulsioni nei pazienti con diagnosi di schizofrenia.

Dove sono i rischi?

Come ogni sostanza, compresa l’acqua e il sale comune, la cannabis presenta dei rischi, ma potrebbero non essere quello che pensi. La marijuana sembra influenzare negativamente la concentrazione e la memoria, ma gli studi hanno scoperto che questi effetti non sono permanenti e scompaiono quando smetti di prenderla. Tuttavia, gli effetti possono essere di lunga durata se inizi a usare marijuana da adolescenti. In uno studio, è stato riscontrato che le capacità cognitive dei soggetti che avevano iniziato a fumare da giovani erano colpite, ma non per quelli che avevano iniziato a fumare da adulti. Ciò non è necessariamente dovuto al farmaco, ma a fattori ambientali associati.

Anche la marijuana non sembra essere particolarmente avvincente. Per cominciare, la dipendenza è un problema psicologico che non dipende necessariamente dalla sostanza , ma dalla mancanza emotiva che la sostanza sta fornendo. Secondo le statistiche, il 9% delle persone che fumano marijuana diventa dipendente, rispetto al 32% di chi fuma tabacco o al 20% di chi sniffa cocaina. Tuttavia, la percentuale di dipendenza raddoppia per chi inizia a fumare in età adolescenziale . È a questa età che si verificano i maggiori rischi di carenze cognitive e di rendimento scolastico inferiore, da qui l’importanza di regolamentarne l’uso.

Infine c’è il metodo di somministrazione . Fumare piante avvolte nella carta è il modo più dannoso e inefficace per somministrare qualsiasi sostanza. Se hai bisogno di nicotina, ottenere 52 agenti cancerogeni noti nei polmoni dal fumo e dagli additivi è un passaporto per ammalarsi gravemente. Lo stesso vale per la cannabis, soprattutto se mischiata al tabacco. Vaporizzare o anche mangiare marijuana sono modi molto più salutari, tutto questo mentre arrivano farmaci regolamentati che forniscono i principi attivi in ​​modo dosato e sicuro.

Correzione : L’effetto del CBD sul cervello è di aumentare i livelli circolanti di 2-AG, ma non funziona come un analogo, come si potrebbe capire nella prima versione di questo articolo.

Su cosa si basa tutto questo?

Gli effetti sulla salute della cannabis e dei cannabinoidi: lo stato attuale delle prove e raccomandazioni per la ricercaUno degli usi terapeutici della cannabis e dei cannabinoidi è il trattamento del dolore cronico negli adulti. Il comitato ha trovato prove a sostegno del fatto che i pazienti trattati con cannabis o cannabinoidi avevano maggiori probabilità di sperimentare una significativa riduzione dei sintomi del dolore. Per gli adulti con spasmi muscolari correlati alla sclerosi multipla, c’erano prove sostanziali che l’uso a breve termine di alcuni “cannabinoidi orali”, farmaci artificiali a base di cannabinoidi assunti per via orale, migliorava i sintomi riportati. Inoltre, negli adulti con nausea e vomito indotti dalla chemioterapia, c’erano prove conclusive che alcuni cannabinoidi orali erano efficaci nella prevenzione e nel trattamento di queste condizioni.

Marijuana nel trattamento del glaucoma CTA – 2014

Il Complementary Therapy Team dell’American Academy of Ophthalmology non trova prove scientifiche che dimostrino un maggiore beneficio e/o una diminuzione del rischio dell’uso della marijuana nel trattamento del glaucoma rispetto all’ampia varietà di agenti farmaceutici attualmente disponibili.

Una panoramica sulla chimica farmaceutica dei derivati ​​sintetici e naturali del cannabidiolo

Il CBD sta attualmente suscitando un notevole interesse grazie alle sue proprietà benefiche neuroprotettive, antiepilettiche, ansiolitiche, antipsicotiche e antinfiammatorie.

Effetti correlati alla dose del delta-9-THC sulle risposte emotive allo stress psicosociale acuto.

I nostri risultati suggeriscono che una bassa dose di THC produce effetti soggettivi di sollievo dallo stress in linea con quelli comunemente riportati tra i consumatori di cannabis, ma che dosi più elevate potrebbero non aumentare specificamente l’umore negativo.

Cannabidiolo come potenziale farmaco antitumorale

Presi insieme, il cannabinoide CBD non psicoattivo di origine vegetale esibisce azioni pro-apoptotiche e antiproliferative in diversi tipi di tumori e può anche esercitare proprietà antimigratorie, anti-invasive, antimetastatiche e forse antiangiogeniche. Sulla base di questi risultati, stanno emergendo prove che suggeriscono che il CBD è un potente inibitore sia della crescita che della diffusione del cancro.

Associazione tra esposizione alla marijuana e funzione polmonare da oltre 20 anni

L’esposizione alla marijuana era comune quasi quanto l’esposizione al tabacco, ma era per lo più lieve (mediana, 2-3 episodi al mese). L’esposizione al tabacco, sia attuale che permanente, è stata associata in modo lineare a valori di capacità polmonare inferiori. Al contrario, l’associazione tra esposizione alla marijuana e funzione polmonare non era lineare: a bassi livelli di esposizione, la capacità polmonare aumentava di 13 ml/anno, ma a livelli di esposizione più elevati, queste associazioni si stabilizzavano o addirittura si invertivano.

Cannabidiolo in pazienti con epilessia resistente al trattamento: uno studio interventistico in aperto

I nostri risultati suggeriscono che il cannabidiolo può ridurre la frequenza delle crisi e può avere un adeguato profilo di sicurezza nei bambini e nei giovani adulti con epilessia altamente refrattaria.

Marijuana medica per l’epilessia?

Molti farmaci antiepilettici convenzionali sono scarsamente tollerati da persone che sperimentano avversità come irritabilità, comportamento aggressivo e/o insonnia. Tuttavia, la cannabis arricchita con cannabidiolo induce meno problemi di questo tipo; tuttavia, può ancora fornire benefici per l’umore, il sonno e la vigilanza.

Il cannabidiolo come nuovo inibitore dell’espressione del gene Id-1 nelle cellule aggressive del cancro al seno.

Le concentrazioni di CBD efficaci per inibire l’espressione di Id-1 sono state correlate con quelle utilizzate per inibire il fenotipo proliferativo e invasivo delle cellule del cancro al seno.

Il targeting degli eteromeri del recettore CB2-GPR55 modula la segnalazione delle cellule tumorali

Questi eteromeri possono spiegare alcuni degli effetti bifasici dei cannabinoidi e sono potenziali nuovi bersagli in oncologia.

La combinazione di cannabidiolo e Δ9-tetraidrocannabinolo migliora gli effetti antitumorali delle radiazioni in un modello di glioma murino ortotopico

Presi insieme, i nostri dati evidenziano la possibilità che questi cannabinoidi possano stimolare le cellule di glioma a rispondere meglio alle radiazioni ionizzanti e suggeriscono un potenziale beneficio clinico per i pazienti con glioma che utilizzano queste due modalità di trattamento.

Un legame molecolare tra il componente attivo della marijuana e la patologia del morbo di Alzheimer

Rispetto ai farmaci attualmente approvati prescritti per il trattamento della malattia di Alzheimer, il THC è un inibitore considerevolmente superiore dell’aggregazione di Aβ e questo studio fornisce un meccanismo molecolare precedentemente sconosciuto attraverso il quale le molecole di cannabinoidi possono influenzare direttamente la progressione di questa malattia debilitante.

Dronabinol per il trattamento dell’agitazione e del comportamento aggressivo in pazienti gravemente dementi ospedalizzati in fase acuta con sintomi comportamentali non cognitivi.

Questo rapporto rappresenta la più grande coorte studiata di pazienti affetti da demenza trattati con dronabinol fino ad oggi e conferma precedenti rapporti secondo cui il dronabinol può servire come trattamento aggiuntivo per i sintomi neuropsichiatrici nella demenza.

Cannabis fumata per la spasticità nella sclerosi multipla: uno studio randomizzato, controllato con placebo

L’uso di cannabis è stato superiore al placebo nel ridurre i sintomi e il dolore nei partecipanti con spasticità refrattaria.

Trattamento con cannabis (marijuana medica) per i sintomi motori e non motori del morbo di Parkinson: uno studio osservazionale in aperto.

C’è stato anche un miglioramento significativo nei punteggi del sonno e del dolore. Non sono stati osservati effetti avversi significativi del farmaco. Lo studio suggerisce che la cannabis potrebbe avere un posto nell’arsenale terapeutico del morbo di Parkinson.

Uso terapeutico della Marijuana legale sativa su nausea e vomito indotti dalla chemioterapia tra i pazienti oncologici: revisione sistematica e meta-analisi.

La superiorità dell’efficacia antiemetica dei cannabinoidi è stata dimostrata mediante meta-analisi.

Marijuana per i sintomi del disturbo da stress post-traumatico nei veterani degli Stati Uniti

L’uso di un cannabinoide sintetico nella gestione degli incubi resistenti al trattamento nel disturbo da stress post-traumatico (PTSD).

I risultati di questo studio sulla Marijuana legale indicano i potenziali benefici del nabilone, un cannabinoide sintetico, nei pazienti con disturbo da stress post-traumatico che hanno uno scarso controllo degli incubi con la terapia farmacologica standard.

Misure cognitive nei consumatori di cannabis a lungo termine.

Sebbene questi risultati sulla Marijuana legale possano essere influenzati da una confusione residua, come in tutti gli studi retrospettivi, suggeriscono che i deficit cognitivi associati alla cannabis sono reversibili e correlati alla recente esposizione alla cannabis piuttosto che essere irreversibili e correlati all’uso cumulativo di cannabis per tutta la vita.

Consumo precoce di cannabis e deficit cognitivi: qual è la natura dell’associazione?

I consumatori di cannabis ad esordio precoce mostrano prestazioni cognitive più scarse rispetto agli utenti ad esordio tardivo o ai soggetti di controllo, specialmente nel VIQ, ma la causa di questa differenza non può essere determinata dai nostri dati. La differenza può riflettere (1). differenze innate tra i gruppi nelle capacità cognitive, prima del primo uso della cannabis; (2) un vero effetto neurotossico della cannabis sul cervello in via di sviluppo; o (3). apprendimento più scarso delle abilità cognitive convenzionali da parte dei giovani consumatori di cannabis che hanno evitato gli studi accademici e si sono allontanati dalla cultura tradizionale.

Il cannabidiolo migliora la segnalazione dell’anandamide e allevia i sintomi psicotici della schizofrenia

Inoltre, il trattamento con cannabidiolo della Marijuana legale è stato accompagnato da un significativo aumento dei livelli sierici di anandamide, che è stato significativamente associato al miglioramento clinico. I risultati suggeriscono che l’inibizione della disattivazione dell’anandamide può contribuire agli effetti antipsicotici del cannabidiolo, che potrebbe rappresentare un meccanismo completamente nuovo nel trattamento della schizofrenia.

Effetti negativi sulla salute dell’uso di marijuana

Dipendenza (in circa il 9% degli utenti in generale, il 17% di coloro che iniziano ad utilizzarlo nell’adolescenza e dal 25 al 50% di coloro che ne fanno uso quotidiano).

Una revisione basata sull’evidenza degli effetti acuti e a lungo termine dell’uso di cannabis sulle funzioni cognitive esecutive

 

 

Maggiori informazioni?

Marijuana Legale

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

blog canapa legale charas

Cannabis al formaggio Blue Cheese: cosa si nasconde dietro il suo odore?

Cannabis Al Formaggio Blue Cheese
  • Sale!
    BLUE CHEESE, MARIJUANA CHEESE

    BLUE CHEESE WEED CBD CANNABIS < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!Hot
    Cannatonic bz1

    CANNATONIC BZ1 CBD < 33%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 14.00
    8.20340.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba, ganja

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED – GANJA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00