Cannatonic : pietra miliare della coltivazione di Cannabis

Cannatonic Pietra Miliare Della Coltivazione Di Cannabis
  • Sale!
    BLUE CHEESE, MARIJUANA CHEESE

    BLUE CHEESE WEED CBD CANNABIS < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!Hot
    Cannatonic bz1

    CANNATONIC BZ1 CBD < 33%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.20|€ 14.00
    8.20340.00
    Svuota
  • Sale!
    CANNATONIC CBD

    CANNATONIC CBD CBDA < 30%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 7.80|€ 11.00
    7.80319.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Negli ultimi anni, in America è emerso un gran numero di ibridi e talee d’élite con CBD in diversi rapporti; Cannatonic è la base genetica da cui deriva la maggior parte di queste piante.
Negli ultimi anni, in America è emerso un gran numero di ibridi e talee d’élite con CBD in diversi rapporti; Cannatonic è la base genetica da cui deriva la maggior parte di queste piante.
Nel nostro precedente articolo, del 2014, abbiamo raccontato come l’ondata di CBD emersa a Girona abbia influenzato le banche di tutta Europa. È anche l’origine della genetica che Tikun Olam cerca di rivendicare come sua, quando sono solo selezioni di prototipi realizzati da CBD Crew, -vedi l’articolo completo su Soft Secrets Spagna, numero 3 del 2014- In quell’articolo avevamo promesso di fare un rapporto futuro su come questa ondata abbia raggiunto anche l’America, specialmente attraverso la varietà Cannatonic. Dopo anni di ricerche potete leggerlo qui.

Cannatonic

Quando si parla di Cannatonic, deve essere chiaro che si tratta di una varietà con molti fenotipi, anche se tutti con influenze Diesel. Così è nato ed è così che Resin Seeds vuole mantenerlo, in modo che ogni persona possa scegliere il fenotipo più adatto alle proprie esigenze e gusti personali, visto che si possono trovare piante con rapporti molto diversi, ecco perché ce ne sono così tanti molte diverse selezioni di Cannatonic negli Stati Uniti.
Inoltre, per ragioni già spiegate negli articoli precedenti, i genitori di Cannatonic sono variati. Per la parte regolare all’inizio si trattava di un lotto misto di due varietà (Dancehall e Dub), poi sono apparse diverse run con genitori diversi, seppur sempre coerenti con la sua essenza Diesel. Sulla parte femminizzata ha sempre mantenuto la stessa composizione, anche se nel 2010 c’è stata un’eccezione, in quanto sul mercato americano è arrivato un lotto speciale di 1000 semi, con rapporti CBD molto più alti del normale, da cui escono diverse selezioni di piante che presentano una forte dominanza del CBD, con rapporti CBD:THC intorno a 20:1.

ACDC, Oracle e Valentine X

Il numero di fenotipi offerti da Cannatonic consente di effettuare selezioni diverse. Alcune delle persone che effettuano queste selezioni seguono criteri onesti e si riferiscono a loro come Cannatonic con un cognome, come Cannatonic X o Cannatonic # 4. Altri confondono, battezzando le loro scelte con nomi totalmente diversi e inventando i loro genitori. Questo sembra essere il caso della saga degli ACDC.
CA CCÈ un clone d’élite che ha un rapporto CBD: THC di circa 20: 1. Apparentemente è stato selezionato dal Dr. William Courtney che l’avrebbe chiamato come l’acronimo di Alternative Cannabinoid Dietary Cannabis. William Courtney è impegnato nell’uso della cannabis cruda, cioè usando la pianta fresca per produrre succhi che il paziente usa direttamente. In questo modo verrebbero preservate le forme acide dei cannabinoidi, THCA e CBDA. Finora non ci sono studi clinici che concordano con il Dr. Courtney, inoltre il metodo presenta diversi inconvenienti, dal richiedere grandi quantità di pianta fresca, alla possibilità di irritare la gola dei pazienti. Martin Lee del CBD Project commenta che molte delle affermazioni di Courtney sui benefici del succo di cannabis sono “fuorvianti” e “infondate”.
La rivista O’Shaugnessy ha pubblicato nel 2012 una dichiarazione di Lawrence Ringo, dove spiegava di aver ricevuto l’ACDC da William Courtney e che gli assicurava che si trattava di una pianta Sativa, utilizzata in Francia come canapa industriale, di cui stavano coltivando 13 ettari in Lussemburgo per l’uso in studi clinici delle sue foglie e fiori nei succhi. Diversi esperti di canapa industriale ci hanno negato questa affermazione di Courtney; non c’è traccia di ACDC coltivato in Francia come canapa industriale. Inoltre, in Francia la coltivazione di canapa industriale non certificata ti porta a capofitto in prigione.
Jaime di Resin Seeds è noto per aver inviato i semi Cannatonic gratuitamente al dottor Courtney prima che “scoprisse” l’ACDC. Ho potuto leggere le e-mail in cui Courtney ti ringrazia per la tua varietà e ti fa grandi complimenti. Arriva persino a dire che grazie al fenotipo 20:1 trovato in Cannatonic, può usare molta meno materia vegetale per fare i suoi succhi. Avrei fatto meglio a ringraziarlo pubblicamente, invece di inventarmi un nome e non spiegarne l’origine genetica. Abbiamo scritto più volte, negli ultimi mesi, al dottor Courtney per chiedere la sua versione di questo caos, ma finora la richiesta di informazioni rimane senza risposta. Attualmente, l’intera scena della cannabis considera l’ACDC un fenotipo Cannatonic, ed è persino elencato come tale in Seedfinder, il principale database online sulla genetica.
Per finire di peggiorare il disordine, compaiono un altro talee con un rapporto e una struttura simili, Oracle . Sarebbe la stessa pianta? Secondo Project CBD, il laboratorio The Werc Shop ha effettuato un’analisi di entrambi i cloni d’élite. I risultati indicano che sia ACDC che Oracle hanno un profilo terpenico simile, con una predominanza di mircene e livelli significativi di -pinene, beta-carofillene e bisabololo. La coincidenza è anche nei terpeni con meno presenza come eudesmol, guaiol, humulene, limonene, valencene o terpinene.
Apparentemente Valentine X è anche strettamente imparentato con ACDC , una pianta ribattezzata in onore di San Valentino, il santo patrono degli epilettici e che offrirebbe rapporti CBD:THC di circa 25:1.
Altre selezioni da Cannatonic
Huel Perkins o Perkins Cut. Clone selezionato da un forero dell’International Cannagraphic con il soprannome di Huel Perkins, quindi sarebbe stato battezzato in quel modo. Forero Paladin420 commenta che questa genetica è stata trasmessa gratuitamente in tutta la comunità della cannabis nel Michigan e ha vinto molte coppe. È a predominanza Sativa e può essere un po’ difficile da coltivare, ma vale il tempo investito. Secondo lo stesso Huel Perkins: “Diverse persone descrivono odori diversi nella mia selezione, personalmente ricevo sfumature di limone, lime e mango, mentre per altri è più simile alla ciliegia o all’arancia, in ogni caso è un aroma complesso”. Huel Perkins ha effettuato un’analisi dei terpeni su un olio realizzato con la sua selezione, dove spiccano in ordine di importanza: β-mircene, limonene, α-pinene e p-cimene, con minori quantità di carofilene, linalolo e umulene. Huel Perkins ha quantità molto basse di THC, quindi può essere considerata una varietà CBD dominante, nota come Chemotype III. Nine Fold Genetics ha creato con essoAtonic che è Huel Perkins incrociato con un maschio di Bodhi’s Good Medicine.
Cannatonico # 4 . A proposito di questa pianta, paladin420 assicura che è un clone d’élite di un profilo più Indica, con una coltivazione semplice, cime belle e gelide. È una marijuana attraente, con un odore e un aspetto eccellenti, motivo per cui attira l’attenzione nei dispensari. Effetto chiaro, senza lasciare foschia sulla testa.
Altri cloni d’élite molto famosi sono Cannatonic X e Cannatonic B , entrambi ricchi di CBD e molto poveri di THC, in particolare Cannatonic X, che di solito ha un punteggio superiore al 20% di CBD e circa l’1% di THC.

Resin Seeds e CBD Crew in America

Così come la Resina si è diffusa in America, ha anche incorporato i sapori americani nel suo catalogo con Kushtonic, un ibrido di Sour Diesel e Dieseltonic. Sour Diesel è un palato che aggancia, per la sua classica presenza di toni terrosi, combustibili, metallici e agrumati, soprattutto limone per l’abbondante presenza di limonene, questo palato in alcuni fenotipi si presenta come cremoso al limone o gelato al limone. Le sue dimensioni di tricomi sono generose, con un fumo soddisfacente. Il problema è che il suo effetto è troppo potente per molti utenti, che vengono eliminati, hanno bisogno di una Kush più sopportabile. Poter scegliere qualcosa di più morbido sarebbe più adatto a loro, ecco perché Resin Seeds l’ha scelto per realizzare una versione in cui la prole ha diversi rapporti di CBD: THC, in modo che ogni coltivatore possa scegliere il suo effetto preferito, o anche diversi fenotipi,
Jaime ha anche consigliato il primo progetto CBD Crew negli Stati Uniti, dove hanno offerto tre ceppi, CBD OG Kush, CBD Scout Cookies e CBD Lily. Queste varietà sono incroci di Remedy, precedentemente nota come Dulce Canna, con i due cloni americani d’élite dell’onda Kush, nonché una selezione di Lily, una varietà Original Delicatessen che è una leggenda dell’allevamento sotterraneo iberico. Cruce de Congo e il fiore all’occhiello di Original Delicatessen, Reina Madre, stabilimento che ha già partecipato a Juanita la Lagrimosa. Lily è una Sativa pura che si distingue per la sua velocità, oltre che per la bellezza dei suoi boccioli, molto ben formati e con poche foglie. Al palato è molto fruttato, con alcuni esemplari che profumano di ananas dolce, motivo per cui si è guadagnato il soprannome di “piña colada”. Tutte e tre le varietà danno alla prole con CBD: rapporti THC intorno a 1: 1. L’obiettivo dell’incrocio con Lily è portare un sapore fresco e fruttato sulla scena americana, mentre CBD OG Kush e CBD Scout Cookies offrono classici sapori locali, ma con un effetto diverso e più equilibrato. L’intero primo lotto è stato venduto e persino la CBD OG Kush ha vinto un premio.
Un regalo importante che CBD Crew farà alla comunità CBD è Therapy, la prima linea regolare che offre CBD in tutte le sue copie. Fino ad ora CBD Crew offriva diverse linee regolari, in cui la Remedy veniva incrociata con diversi maschi selezionati dalla Mr Nice Seeds Bank, motivo per cui le varietà CBD Rich vengono create nel prodotto finale. Quando è stato realizzato l’incrocio tra Remedy e il maschio puro Haze di MrNice, il risultato è stato piuttosto sorprendente, poiché questo incrocio dà costantemente una progenie dominante CBD, in teoria un incrocio tra un maschio dominante CBD e un maschio THC puro dovrebbe offrire una varietà ricca di CBD, ma in questo caso domina il CBD.
Sebbene la CBD Crew più comune sia Remedy, hanno anche un’altra selezione CBD dominante di Medihaze [(Neville’s Haze x Amnesia Haze) x Remedy], che verrà utilizzata in incroci con un profilo Sativa.
Sohum Seeds
Bank creata da Lawrence Ringo (Rest In Peace). Ringo è stato il pioniere allevatore di CBD negli Stati Uniti, con il suo famoso Tsour Tsunami , in cui il CBD a volte è apparso nella prole. Nei genitori di questa genetica c’è la stessa New York City Diesel del 2004 che ha introdotto il CBD nell’onda europea, ha usato questa varietà perché ha attirato la sua attenzione per il suo effetto equilibrato, che non ti ha lasciato troppo cieco, oltre al suo sapore eccellente.
Nel 2012 Ringo ha introdotto nuove varietà, tra cui la Canna-Tsu, incrociando un Sour Tsunami con un Cannatonic con un rapporto 2: 1. Ringo considerava Cannatonic una pianta molto interessante. Ha anche incrociato Sour Tsunami e ACDC, sebbene Ringo non sapesse che ACDC è in realtà un fenotipo Cannatonic, poiché il Dr. William Courtney lo ha confuso assicurandogli che si trattava di una Sativa coltivata come canapa industriale in Francia. Lawrence ha persino incontrato Jaime di Resin Seeds, un incontro storico tra i due breeder più veterani dell’ondata di CBD americana.

La Casa del Grande Coltivatore di Cannabis

La prima banca del continente americano ad arrivare in Europa con un ibrido Cannatonic, vincendo il premio per la più alta concentrazione di CBD all’High Times Cannabis Cup di Amsterdam 2014 con CBD René. Questa varietà è un incrocio di una selezione propria di Cannatonic con un maschio di René. Ora hanno appena presentato CBD Haoma, dove questo Cannatonic è incrociato con Haoma (Purps x Afghani).
La House of the Great Gardener è una banca canadese, ma tendono a frequentare fiere e feste europee lì, dove possono essere viste agli stand di Serious Seeds o CBD Crew, banche con le quali hanno un ottimo rapporto.

SuperCBDx

Uno dei primi approfondimenti ideati negli Stati Uniti da Cannatonic. Il primo sviluppo di questa varietà è effettuato da PJ. Dopo aver contratto una grave malattia, ha iniziato a interessarsi ai ceppi con CBD, che alla fine gli avrebbero salvato la vita. Nel 2010 ha iniziato a conoscere l’allevamento e ha acquisito semi Cannatonic regolari. Nel 2011 ha già ottenuto una varietà CBD molto alta con pochissimo THC. La varietà continua a lavorare per 4 anni, con impollinazioni aperte. Questa genetica fa un viaggio di andata e ritorno, poiché viene poi sviluppata in Spagna dalla banca Genofarm, che effettua due impollinazioni aperte e la sua femminilizzazione. Genofarm seleziona le piante più veloci, oltre a tenere conto di altri fattori come la quantità di resina, l’aroma e la struttura.
Dopo questi anni di invecchiamento, riesce a stabilizzare il SuperCBDx attorno a un rapporto CBD: THC 26:1, con una grande quantità di terpeni. Tra i più presenti, in ordine di importanza, ci sono il mircene, il borneolo, il -pinene e il guaiolo. È una genetica dalla struttura solida, anche se si allunga molto, con poco sviluppo dei rami laterali, quindi la produzione è concentrata sulla punta. Se c’è una bassa temperatura alla fine della fioritura, acquisisce facilmente colorazioni viola. Cime lunghe e altamente resinate, con un dolce palato Diesel.
Oltre a realizzare la versione femminizzata del SuperCBDX, Genofarm lo utilizza anche nella sua banca, sia per creare la versione 2.0 del suo Medicritical, sia per effettuare più di 30 diversi incroci sperimentali con le varietà più importanti della sua libreria genetica.

Genetica della marijuana medica

Banca dedicata alla cannabis medicinale che sarà presentata a breve, sebbene i suoi proprietari siano inglesi, il lavoro di allevamento è stato sviluppato da coltivatori spagnoli veterani.
La base di questa banca è un incrocio di ACDC di Arlecchino, battezzato Candida, da cui selezionano vari fenotipi nella loro prole. Alla fine ne rimane uno che segna il 21% di CBD e 0,9 THC. Usano questo clone d’élite per fare 18 incroci sperimentali con varietà come Tijuana, Juanita la Lagrimosa, Oldberry (Juanita la Lagrimosa x Shishkaberry Burgos), Erdpurt, Somango Cheese, Diesel SKD, Critical Mass, Peyote Purple, Girl Scout Cookies Forum Cut, Skunk # 1 e altri. Hanno anche realizzato una S1 di Candida che si chiamerà CD1. Di tutte queste varietà ne verranno scelte cinque con rapporti diversi che verranno commercializzate nel primo catalogo della banca.
Altre banche americane
Grazie alle informazioni provenienti da diverse pagine Internet, tra le quali spicca Seedfinder, e alla compilazione fatta da Primal Haze in un post ICMag, sono riuscito a trovare più banche in America dove viene utilizzato Cannatonic o i suoi discendenti, in particolare ACDC, una pianta che , essendo a dominanza CBD, è ideale per creare varietà ricche di CBD.

Semi della città del peccato

Varietà diverse in cui predominano rapporti diversi. Thunderstruck (ACDC x ACDC s1), Treasure Island (Swiss Gold x ACDC), HarleSin (ACDC x Harlequin), IncrediblePower [(OmRita x BluePower) x ACDC] e Cancer’s Nightmare (Cannatonic x WhiteNightmare).

Semi dell’Albero Med

TOCI. Creazione dell’EcTraveler forero da ACDC con un maschio Xena, scelto tra tre con il criterio di essere quello che più trasmette i personaggi di Xena alla sua prole. Abbastanza resinoso con palati di frutti di bosco, ananas, uva e agrumi. Heroes (attraversamento di un TOCI 20:1 con Tangie). EMT (ACDC x Canna-Tsu).

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

Si tratta di un avviso sui cookie standard che puoi facilmente adattare o disabilitare come preferisci. Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web.

SE FAI UN ACQUISTO DI ALMENO 55 €SUBITO PER TE
17% DI SCONTO + SPEDIZIONE GRATIS
  • Aggiungi al tuo carrello almeno 55€ di merce ( maggiore è la spesa, maggiore sarà lo sconto)
  • Quando fai il Checkout ricordati di inserire il CODICE SCONTO: HALLOWEEN
  • Concludi l'ordine - Scade il 31 Ottobre 2021
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo carrello è vuoto