CBD, cannabis e canapa: qual è la differenza tra questi prodotti?

Cbd, Cannabis E Canapa Qual È La Differenza Tra Questi Prodotti?

Il 67% degli adulti sostiene la legalizzazione della marijuana, la conoscenza pubblica sulla cannabis è scarsa. Un delle personepensa che canapa e marijuana siano la stessa cosa, secondo il National Institutes of Health, e molte persone cercano ancora su Google per scoprire se il cannabidiolo – un derivato della cannabis noto come CBD – li farà sballare, come fa la marijuana.

Canapa, cannabis e CBD sono tutti correlati, ma differiscono in modo significativo. Ecco cosa devi sapere sulla loro legalità, effetti e potenziali benefici per la salute.

Sia la canapa che la cannabis appartengono alla stessa specie, Cannabis sativa, e le due piante sembrano in qualche modo simili. Tuttavia, possono esistere variazioni sostanziali all’interno di una specie. Dopotutto, i grandi danesi e i chihuahua sono entrambi cani, ma hanno evidenti differenze.

La differenza che definisce tra canapa e marijuana è la loro componente psicoattiva: tetraidrocannabinolo o THC. La canapa ha lo 0,3% o meno di THC, il che significa che i prodotti derivati ​​dalla canapa non contengono abbastanza THC per creare lo “sballo” tradizionalmente associato alla cannabis.

Il CBD è un composto presente nella cannabis. Esistono centinaia di tali composti, chiamati “cannabinoidi”, perché interagiscono con i recettori coinvolti in una varietà di funzioni come l’appetito, l’ansia, la depressione e la sensazione di dolore. Il THC è anche un cannabinoide.

La ricerca clinica indica che il CBD è efficace nel trattamento dell’epilessia. Prove aneddotiche suggeriscono che può aiutare con il dolore e persino l’ansia, anche se scientificamente la giuria è ancora fuori su questo.

La marijuana, contenente sia CBD che più THC della canapa, ha dimostrato benefici terapeutici per le persone con epilessia, nausea, glaucoma e potenzialmente anche sclerosi multipla e disturbo da dipendenza da oppioidi.

Tuttavia, la ricerca medica sulla cannabis è severamente limitata dalla legge federale.

La Drug Enforcement Agency classifica la cannabis come una sostanza Schedule 1, il che significa che gestisce la cannabis come se non ci fosse un uso medico accettato e un alto potenziale di abuso. Gli scienziati non sanno esattamente come funziona il CBD, né come interagisce con altri cannabinoidi come il THC per dare alla marijuana i suoi effetti terapeutici aggiunti.

CBD al dettaglio

Il CBD è presente negli alimenti, nelle tinture e negli oli, solo per citarne alcuni. Ecco alcuni termini comunemente usati per descrivere i prodotti CBD nel negozio.

Mentre i termini “tintura di CBD” e “olio di CBD” sono spesso usati in modo intercambiabile, i due sono in realtà diversi. Le tinture vengono prodotte immergendo la cannabis in alcol, mentre gli oli vengono prodotti sospendendo il CBD in un olio vettore, come l’olio di oliva o di cocco.

Il CBD “puro”, chiamato anche “isolato di CBD”, è chiamato così perché tutti gli altri cannabinoidi sono stati rimossi. Quindi abbiamo terpeni e flavonoidi, che conferiscono alla marijuana il suo forte aroma e il suo sapore terroso.

Il CBD “ad ampio spettro” contiene tipicamente almeno altri tre cannabinoidi, oltre ad alcuni terpeni e flavonoidi, ma ancora nessun THC. Il CBD “a spettro completo”, chiamato anche CBD “a fiore intero”, è simile al CBD ad ampio spettro ma può contenere fino allo 0,3% di THC.

Negli stati in cui la marijuana ricreativa è legale, l’elenco dei prodotti derivati ​​dalla cannabis si espande notevolmente fino a includere il CBD con un contenuto di THC molto più alto dello 0,3%.

Non esiste un dosaggio standardizzato di CBD. Alcuni rivenditori potrebbero avere conoscenze sufficienti per fare una raccomandazione per i principianti. Ci sono anche risorse online, come questo calcolatore di dosaggio.

I consumatori preoccupati per il contenuto e l’accuratezza dei prodotti CBD, che non sono regolamentati dalla Food and Drug Administration, possono cercare la certificazione da test di laboratorio indipendenti o scansionando un codice QR sulla confezione del prodotto.

Nota che l’olio di CBD è diverso dall’olio di canapa – che proviene dalla spremitura dei semi di cannabis e potrebbe non contenere CBD – e dall’olio di semi di canapa, che è una fonte di acidi grassi essenziali e non contiene CBD. È un integratore alimentare, più simile all’olio di pesce che all’olio di CBD.

Status giuridico

Un’altra grande differenza tra canapa, cannabis e CBD è il modo in cui la legge li tratta.

Sebbene 15 stati abbiano ora legalizzato la cannabis ricreativa, rimane illegale a livello federale negli Stati Uniti. Tecnicamente, coloro che sono in possesso di cannabis in uno stato legale di cannabis possono ancora essere puniti ai sensi della legge federale e viaggiare attraverso i confini statali con la cannabis è proibito.

La canapa, d’altra parte, è stata resa legale per la coltivazione e la vendita negli Stati Uniti nel Farm Bill 2018.

Si potrebbe presumere, quindi, che il CBD derivato dalla canapa dovrebbe essere legale a livello federale in ogni stato perché i livelli di THC non superano lo 0,3%. Ma il CBD occupa un’area grigia legale. Diversi stati, come il Nebraska e l’Idaho, regolano ancora essenzialmente l’olio di CBD come sostanza della Tabella 1 simile alla marijuana.

Il nostro recente studio ha scoperto che gli americani percepiscono la canapa e il CBD come farmaci da banco e il THC come un farmaco da prescrizione. Tuttavia, la persona media negli Stati Uniti non vede la canapa, il CBD, il THC o persino la marijuana alla stessa luce delle sostanze illecite come la metanfetamina e la cocaina, anche se entrambe sono classificate dalla DEA come aventi un potenziale di abuso inferiore rispetto alla marijuana.

L’attuale divieto federale di marijuana, in altre parole, non è in linea con il punto di vista del pubblico, sebbene la legalizzazione basata sullo stato dimostri che la società sta andando avanti senza la benedizione dei politici di Capitol Hill. Le vendite al dettaglio di marijuana ricreativa negli Stati Uniti potrebbero raggiungere gli 8,7 miliardi di dollari nel 2021, rispetto ai 6,7 miliardi di dollari nel 2016.

Poiché l’interesse per altri cannabinoidi, come il cannabigerolo o il CBG – che alcuni pubblicizzano come il nuovo CBD – continua a crescere, cresce anche la necessità di ulteriori ricerche mediche sulla cannabis.

Approfondimento su Cbd Cannabis e Marijuana

  • Sale!
    BLUE CHEESE, MARIJUANA CHEESE

    BLUE CHEESE WEED CBD CANNABIS < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 13.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    cheese weed, blueberry weed, cheese ganja, blueberry erba

    CHEESE WEED CBD – BLUEBERRY WEED < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.00|€ 11.00
    8.00340.00
    Svuota
  • Sale!
    Lemon Haze, super lemon haze, marijuana lemon

    LEMON HAZE CBD LEMON WEED CBDA < 28%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30339.00
    Svuota
  • Sale!
    mango haze

    MANGO HAZE CBD CBDA < 29%

    Spedizione ANONIMA & GRATUITA SEMPRE
    Prezzo al gr:
    € 8.30|€ 12.00
    8.30319.00
    Svuota

Si tratta di un avviso sui cookie standard che puoi facilmente adattare o disabilitare come preferisci. Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web.

Il tuo carrello