La Marijuana aumenta l’eccitamento sessuale

La Marijuana Aumenta L'eccitamento Sessuale

La marijuana aumenta la libido

(CNN)Nel film “Io e Annie” di e con Woody Allen , al personaggio principale piace fumare una canna prima di coricarsi perché, dice, la rilassa e la aiuta ad entrare nell’umore per giusto per fare sesso, anche se il suo ragazzo afferma nel film che non è così e che sminuisce la sua prestazione.

Sebbene ci sia una differenza tra dipendenza e miglioramento, Annie potrebbe aver fatto qualcosa. I ricercatori stanno iniziando a studiare il legame tra la cannabis e il desiderio sessuale , con alcuni risultati interessanti. In uno studio recente, ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che uomini e donne che facevano uso quotidiano di marijuana hanno avuto circa il 20% in più di sesso durante le quattro settimane precedenti rispetto ai loro coetanei che si sono astenuti dal farmaco.
Sebbene questa ricerca non abbia mostrato causa ed effetto, solleva una domanda interessante: qual è la connessione tra sesso e marijuana? Ho posto questa e altre domande sul desiderio e il piacere sessuale in relazione alla cannabis ad alcuni dei miei colleghi.

La marijuana influisce sulla libido in modi diversi

Non è ancora chiaro esattamente come la marijuana possa aumentare il desiderio sessuale, ma le teorie abbondano.
“Le persone che fanno uso di marijuana possono fare più sesso perché si esercitano meno pressione su se stesse quando sono sballate, quindi non hanno la stessa ansia da prestazione di chi è sobrio”, ha suggerito la sessuologo Amanda Pasciucco, che pratica nel Connecticut, dove l’uso medico è legale. “Una piccola quantità di marijuana può anche aiutare ad aumentare la tua capacità di comunicare le tue preferenze al tuo partner”.
I consumatori regolari di marijuana fanno più sesso, dice lo studio
Il terapista sessuale Lawrence Siegel ha notato che, in particolare, il delta-9-tetraidrocannabinolo – il cannabinoide THC – sembra colpire una parte del nostro cervello associata all’eccitazione sessuale, almeno nelle femmine.
“Il sistema endocannabinoide naturale del nostro corpo è fondamentale per regolare cose come piacere, dolore, rilassamento e omeostasi. Quando viene attivato dai cannabinoidi nella cannabis, può far sentire i consumatori rilassati con un aumento del piacere e una diminuzione del dolore”, ha spiegato Peter Barsoom, fondatore di una società chiamata 1906, che mira a riportare la cannabis nel mainstream. “Questo può portare a un aumento dell’eccitazione e rendere il sesso ancora più piacevole. Per altri, il motivo è l’aumento delle sensazioni piacevoli che possono sorgere con la cannabis. Questo effetto può rendere il sesso ancora più piacevole”.
Sebbene alcune persone provino una maggiore ansia quando usano la marijuana, altre trovano che ha l’effetto opposto. “Ogni persona ha un trucco unico sia psicologicamente che fisicamente, e affinché la cannabis aiuti a migliorare la sessualità, devi trovare il tipo che funziona per te”, ha spiegato il sessuologo Nick Karras, autore di “The Passionate High: A Guide to Using Cannabis For Better”. Sesso e creatività”. “Consiglio di sperimentare con una piccola quantità di varietà indica, varietà sativa e un ibrido di entrambe per vedere cosa funziona meglio”.

La consegna e la dose contano

Quasi tutti gli esperti con cui ho parlato mi hanno consigliato di iniziare con una piccola quantità di cannabis e di utilizzare un metodo di somministrazione specifico. “Consiglio vivamente di fumare o svapare mentre impari a usare la cannabis, perché puoi esagerare con gli edibili e avere un’esperienza spiacevole”, ha detto Karras. Poiché è più difficile controllare la dose di cannabis negli edibili, potrebbe portare a uno sballo più duraturo o spiacevole.
Detto questo, un numero crescente di prodotti commestibili contiene quantità di cannabis accuratamente dosate. Uno di questi prodotti, High Love, contiene una bassa dose di cannabis, insieme ad alcune erbe, in una base di cioccolato. “È interessante notare che le qualità afrodisiache della cannabis sembrano manifestarsi solo in dosi da basse a moderate”, ha sottolineato il suo creatore, Barsoom. “A dosi elevate, la cannabis può avere un effetto opposto”.

THC contro CBD

La pianta di cannabis contiene circa 100 cannabinoidi, che sono i suoi componenti attivi. Il più noto di questi è il THC, che si ritiene sia il principale responsabile degli effetti psicotropi della cannabis, compreso lo sballo della marijuana. Ma un altro cannabinoide, il CBD, non contribuisce all’euforia ed è legale se usato a scopo ricreativo se derivato dalla canapa. Il CBD derivato dalla canapa o dalla marijuana è legale in 46 stati se usato in medicina.
Perché gli americani fanno meno sesso
Alcuni prodotti volti a migliorare la tua vita sessuale contengono CBD ma non THC. Si tratta di creme, unguenti o lubrificanti topici che sfruttano gli apparenti effetti antinfiammatori del CBD.
Ad esempio, una linea di lubrificanti a base di CBD chiamata Privy Peach ha lo scopo di sedare l’infiammazione e aumentare la circolazione, che a sua volta può migliorare la funzione sessuale e l’eccitazione nelle donne con problemi come l’endometriosi e altri tipi di dolore pelvico cronico, ha affermato il suo inventore, Kimberly Koehler. Un altro prodotto topico al CBD chiamato Foria Awaken è destinato alle donne che provano dolore durante il rapporto. Poiché alcune donne scoprono che il THC nella marijuana sembra causare secchezza vaginale, i lubrificanti a base di CBD potrebbero anche essere un modo per contrastare questo effetto collaterale.

 

 

Non ci consideriamo responsabili per l’uso che fate di queste informazioni. I nostri articoli hanno uno scopo puramente informativo, in Italia la coltivazione della cannabis a basso contenuto di THC è regolamentata dalla Legge 242 2016.

Si tratta di un avviso sui cookie standard che puoi facilmente adattare o disabilitare come preferisci. Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web.

Il tuo carrello