blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa marijuana medica

Aggiornamento sulla sicurezza e gli effetti collaterali del cannabidiolo

Aggiornamento studi cannabis

Un aggiornamento sulla sicurezza e gli effetti collaterali del cannabidiolo: una revisione dei dati clinici e degli studi sugli animali pertinenti

Introduzione: questa indagine sulla letteratura mira ad estendere l’indagine completa condotta da Bergamaschi et al. nel 2011 sulla sicurezza del cannabidiolo (CBD) e sugli effetti collaterali. Oltre ad aggiornare la letteratura, questo articolo si concentra sugli studi clinici e sulle potenziali interazioni del CBD con altri farmaci.

Risultati:In generale, il profilo di sicurezza favorevole del CBD negli esseri umani, spesso descritto, è stato confermato ed esteso dalla ricerca rivista. La maggior parte degli studi è stata eseguita per il trattamento dell’epilessia e dei disturbi psicotici. Qui, gli effetti collaterali più comunemente riportati sono stati stanchezza, diarrea e cambiamenti di appetito / peso. Rispetto ad altri farmaci, usati per il trattamento di queste condizioni mediche, il CBD ha un profilo di effetti collaterali migliore. Ciò potrebbe migliorare la compliance dei pazienti e l’aderenza al trattamento. Il CBD è spesso usato come terapia aggiuntiva. Pertanto, è necessaria una maggiore ricerca clinica sull’azione del CBD su enzimi epatici, trasportatori di farmaci e interazioni con altri farmaci e per vedere se questo porta principalmente a effetti positivi o negativi, ad esempio, riducendo le dosi di clobazam necessarie nell’epilessia e quindi gli effetti collaterali del clobazam .

introduzione

Da diversi anni, altri costituenti farmacologicamente rilevanti della pianta di cannabis, oltre al Δ9-THC, sono diventati al centro della ricerca e della legislazione. Il più importante di questi è il cannabidiolo (CBD). A differenza del Δ9-THC, non è inebriante, ma esercita una serie di effetti farmacologici benefici. Ad esempio, è ansiolitico, antinfiammatorio, antiemetico e antipsicotico. Inoltre, sono state dimostrate proprietà neuroprotettive.  ,  Di conseguenza, potrebbe essere utilizzato a dosi elevate per il trattamento di una varietà di condizioni che vanno dai disturbi psichiatrici come la schizofrenia e la demenza, nonché il diabete e la nausea.  , 

A dosi inferiori, ha effetti fisiologici che promuovono e mantengono la salute, inclusi effetti antiossidanti, antinfiammatori e neuroprotezione. Ad esempio, il CBD è più efficace della vitamina C ed E come antiossidante neuroprotettivo e può migliorare le condizioni della pelle come l’acne.  , 

La revisione completa di 132 studi originali di Bergamaschi et al. descrive il profilo di sicurezza del CBD, citando diverse proprietà: la catalessi non è indotta e i parametri fisiologici non vengono alterati (frequenza cardiaca, pressione sanguigna e temperatura corporea). Inoltre, le funzioni psicologiche e psicomotorie non sono influenzate negativamente. Lo stesso vale per il transito gastrointestinale, l’assunzione di cibo e l’assenza di tossicità per le cellule non trasformate. È stato ripetutamente dimostrato che l’uso cronico e dosi elevate fino a 1500 mg al giorno sono ben tollerati dall’uomo. 

Tuttavia, alcuni effetti collaterali sono stati segnalati per il CBD, ma principalmente in vitro o in studi su animali. Includono alterazioni della vitalità cellulare, ridotta capacità di fecondazione e inibizione del metabolismo epatico dei farmaci e dei trasportatori di farmaci (p. Es., Glicoproteina-p).  Di conseguenza, è necessario condurre più studi sull’uomo per vedere se questi effetti si verificano anche negli esseri umani. In questi studi, è necessario arruolare un numero sufficiente di soggetti per analizzare gli aspetti di sicurezza a lungo termine e le possibili interazioni del CBD con altre sostanze.

Questa revisione si baserà sugli studi clinici citati da Bergamaschi et al. e aggiornerà la loro indagine con nuovi studi pubblicati fino a settembre 2016.

Conclusione: questa recensione illustra anche che alcuni importanti parametri tossicologici devono ancora essere studiati, ad esempio, se il CBD ha un effetto sugli ormoni. Inoltre, mancano ancora più studi clinici con un numero maggiore di partecipanti e una somministrazione cronica di CBD più lunga.

Parole chiave: cannabidiolo, cannabinoidi, usi medici, sicurezza, effetti collaterali, tossicità

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa marijuana medica

La cannabis ti aiuta a bruciare calorie?

la cannabis può aiutare a bruciare calorie

“Come faccio a perdere questo grasso corporeo ostinato?” … “Cosa devo fare per perdere il mio peso in eccesso?” … “C’è un modo per dimagrire senza dover lavorare così duramente o dieta così tanto?”

 

A meno che tu non sia stato benedetto da grandi geni e da un corpo naturalmente magro, queste sono le domande che molti di noi si sono posti a un certo punto della nostra vita. Tutti vogliono essere in ottima forma, soprattutto quando ogni giorno siamo bombardati da immagini sui social media e in TV di personaggi di grande impatto.

 

Ma aspetta … cosa c’entra la perdita di peso con la cannabis? È solo un altro titolo fuorviante e una perdita di tempo?

 

Affatto! Sono stati condotti molti studi sull’uso della cannabis e sui suoi effetti sulla perdita di peso. Potrebbe essere un pezzo del tuo arsenale nel tuo obiettivo di perdere peso.

 

Cosa dice la ricerca?

 

Secondo i diversi studi condotti sulla marijuana legale, è stato scoperto che alcuni dei cannabinoidi in essa contenuti hanno un chiaro effetto sulla salute mentale e fisica del corpo umano. I nostri corpi sono dotati di un sistema endocannabinoide che interagisce con questi cannabinoidi e può avere un effetto fruttuoso sul corpo e sulla mente.

 

Si è visto che questi benefici potenziali includono livelli di dolore ridotti al minimo, tempi di recupero più brevi, maggiore energia e molto altro. Come succede? La risposta sta nei recettori CB2 dei sistemi endocannabinoidi. Quando il cannabidiolo della cannabis o dell’olio di CBD entra nel tuo corpo, il CB2 crea la chimica che determina il modo in cui rispondi al dolore fisico e mentale, insieme ai livelli di stress.

Uno dei tanti studi condotti sul CBD nei Paesi Bassi ha suggerito che può ridurre l’appetito nei consumatori di cannabis rispetto ai non consumatori. Questo potrebbe essere un ottimo modo per frenare gli spuntini e il mangiare eccessivo, che è una delle principali cause di obesità

Come incorporare la cannabis nel tuo stile di vita?

 

Ci sono infinite linee di prodotti al CBD tra cui puoi scegliere e persino utilizzare quotidianamente. Se stai seguendo un regime di allenamento che cerca specificamente di ridurre i livelli elevati di grasso, il cannabidiolo può essere di grande aiuto.

 

Inoltre, uno dei motivi più comuni che portano le persone fuori strada dal loro viaggio per perdere peso e mettersi in forma è non essere in grado di gestire il disagio correlato del dolore muscolare e del lento recupero muscolare. Usando qualcosa come un terpene CBD a un orario fisso ogni giorno, o alcune gocce di olio di CBD nel tuo cibo, potrebbe offrire un aiuto per affrontare tali problemi.

 

È ancora importante capire che il CBD da solo non è una formula che brucia calorie e ti renderà snello, ma piuttosto è la combinazione di un duro lavoro insieme a un catalizzatore di CBD che può aiutare a migliorare il recupero, la stanchezza e la soppressione dell’appetito.

 

Le caramelle gommose al CBD sono anche un ottimo modo per assumere il cannabidiolo. Le persone spesso vaporizzano il succo di CBD per ottenerne la dose. E, naturalmente, puoi sempre acquistare erba online e fumare canne per ottenere i benefici del CBD. Poiché il CBD è noto per ridurre lo stress e aumentare la tua salute mentale, è meno probabile che tu possa deragliare dalla traccia di perdere i grassi corporei.

 

Una rapida ricerca online ti darà molte ricette e prodotti incentrati sulla salute e sul recupero con un dosaggio corretto di CBD per aiutarti a migliorare gli aspetti specifici che stai cercando.

 

Alcuni altri fantastici benefici della cannabis

 

Il CBD che proviene dalla cannabis ha molti più vantaggi rispetto a quelli che abbiamo menzionato prima. In una recente ricerca popolare, ha dimostrato di essere efficace nel ridurre l’ansia sia negli esseri umani che negli animali. È diventato sempre più prescritto dai medici come medicinale per la gestione dell’ansia. I proprietari di animali domestici lo usano regolarmente per i loro cani e gatti ansiosi quando hanno bisogno di lasciarli per lunghi periodi a casa da soli.

 

Anche l’uso dei componenti THC della cannabis è molto comune. Gli effetti che vengono con il THC sono usati per uso ricreativo con gli amici. Il THC si presenta anche come olio. Puoi provare e controllare l’incredibile olio di Phoenix Tears in vendita per iniziare a usarlo.

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa marijuana medica

Il coraggio e la codardia nella professione medica nell’uso di Marijuana Legale

coraggio e codardia dei medici rispetto alla marijuana medica

Disclaimer: Le opinioni espresse in questo articolo appartengono esclusivamente all’autore e non rappresentano necessariamente quelle di  Justcanapa

Ci sono alcune telefonate che non dimentichi mai. Era il Venerdì Santo del 1995. Questa donna chiamò l’ ufficio NORML a Washington, chiedendo informazioni sulla marijuana legale. Il suo anziano padre era sottoposto a chemioterapia e gli antiemetici farmaceutici avevano smesso di funzionare, come spesso accade, e vomitava in modo incontrollabile.

Una delle infermiere la prese da parte e le sussurrò: “Questo è successo a mio padre e la marijuana ha davvero aiutato”. Era stupita, quindi ha chiesto a un’altra infermiera che ha detto: “Funziona per alcune persone”.

Quindi ha chiesto naturalmente all’oncologo. Di getto la reazione dell’oncologo è stata: “È illegale e non voglio discuterne”. E se ne andò.

Tuttavia, suo padre soffriva così tanto che lei doveva fare qualcosa, così ha chiesto in giro e ha scoperto che la marijuana era davvero facile da ottenere. Ne diede un po ‘a suo padre e lui smise di vomitare e riuscì a dormire.

Ho detto: “È meraviglioso. Allora come posso aiutarti? “

Lei ha risposto: “Voglio solo essere sicura di non dargli una dose eccessiva”. L’ho rassicurata che non era possibile e le ho augurato ogni bene.

L’altra cosa che non posso dimenticare è che mi ha detto che stava chiamando da Baltimora … in vista di Fort McHenry , dove Francis Scott Key ha scritto le parole ” Terra dei liberi e casa dei coraggiosi “.

Nel corso dei decenni in cui sono stato coinvolto nel movimento per la legalizzazione della marijuana, questa è una delle storie più comuni che ho sentito. Un amico mi ha detto che se non avesse avuto la marijuana per fargli superare la chemioterapia, avrebbe scelto di morire, piuttosto che subire il vomito violento. Altre persone mi hanno detto che i loro medici hanno semplicemente fatto l’occhiolino e hanno suggerito di fumare prima della chemioterapia. Sospetto che la maggior parte di noi oltre una certa età conosca persone con storie simili.

In ogni caso, non si tratta di curare o guarire qualche brutta malattia. Si tratta semplicemente di alleviare immediatamente qualcosa di violentemente ovvio e tragicamente comune. È difficile immaginare che ci sia un medico che non lo sappia dai tempi della scuola di medicina. E ancora…

L’anno scorso, il Mississippi è stato uno dei numerosi stati in cui la gente ha votato in modo schiacciante per la legalizzazione della marijuana medica o ricreativa. Ai cittadini del Mississippi è stata effettivamente data una scelta tra le iniziative perché le forze dell’ordine hanno cercato di confondere gli elettori e hanno lanciato una seconda iniziativa “65A”. Gli elettori non sono stati confusi. Citando BallotPedia :

“Il voto per l’Iniziativa 65 ha sostenuto l’approvazione dell’emendamento sulla marijuana medica come previsto dall’Iniziativa 65, che è stato progettato per consentire il trattamento della marijuana medica per più di 20 condizioni qualificanti specificate, consentire alle persone di possedere fino a 2,5 once di marijuana contemporaneamente e tassare la marijuana vendite all’attuale aliquota statale dell’imposta sulle vendite del 7%.

“Il voto per l’alternativa 65A ha sostenuto l’approvazione dell’emendamento legislativo sulla marijuana legale alternativa, che era stato progettato per limitare il fumo di marijuana ai malati terminali; richiedere prodotti a base di marijuana di qualità farmaceutica e supervisione del trattamento da parte di medici, infermieri e farmacisti autorizzati; e lasciare che le aliquote fiscali, i limiti di possesso e alcuni altri dettagli siano fissati dal legislatore.

“Poiché c’erano più voti per” uno “che per” nessuno dei due “nella prima domanda, la versione che ha ricevuto l’approvazione della maggioranza nella seconda domanda – Iniziativa 65 – è stata adottata poiché ha anche ricevuto l’approvazione da almeno il 40% delle schede elettorali espresse alle elezioni. ”

Fonte:

https://thefreshtoast.com/opinion/the-individual-courage-and-collective-cowardice-of-the-medical-profession/#utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=the-individual-courage-and-collective-cowardice-of-the-medical-profession?utm_medium=Feed&utm_source=Syndication

 

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

Storia ed Etimologia della Ganja

ganja, etimologia della parola

Definizione ganja

: una potente e selezionata preparazione di marijuana utilizzata soprattutto per il fumoin generale MARIJUANA

Esempi di ganja in una frase

Esempi recenti sul WebL’isola consente inoltre alle persone di coltivare fino a cinque piante e ai rastafariani è legalmente consentito fumare la ganja per scopi sacramentali.– Star Tribune , “La Giamaica affronta la carenza di marijuana mentre gli agricoltori lottano”, 5 febbraio 2021 WEBINAR Pot industry extrava- ganja Esplora i dettagli del business della marijuana medica in questa conferenza online di Big Sky Cannabis.– BostonGlobe.com , “PANEL DISCUSSION”, 5 dicembre 2019

Queste frasi di esempio vengono selezionate automaticamente da varie fonti di notizie online per riflettere l’uso corrente della parola “ganja“. Le opinioni espresse negli esempi non rappresentano l’opinione di Merriam-Webster o dei suoi editori.

Primo utilizzo noto di ganja

1689, nel significato sopra definito

Storia ed Etimologia per la ganja

preso in prestito dall’hindi gā̃jā e dall’urdu gānjā “canapa, boccioli di fiori di canapa”, risalente al sanscrito gañjā “canapa”, di origine incerta

 

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

Cannabis Legale, Hashish Legale in Italia basso THC

cannabis legale, canapa legale e hashish a basso thc.jpg

Prodotti di cannabis legale, Marijuana Legale e Hashish a basso contenuto di THC venduti nell’UE: questioni legali fondamentali

Canapa legale, cannabis legale e hashish legale.

Dal 2017, la cannabis a base di erbe e gli oli di cannabis sono stati offerti in vendita in negozi di alimenti naturali o negozi specializzati in diversi paesi dell’UE, tra cui Francia, Italia, Lussemburgo, Spagna e Austria. Le vendite hanno un boom dopo che l’UE ha dichiarato che questi prodotti hanno non un effetto intossicante o psicotropo e quindi non sono soggetti alle leggi sui farmaci. La rete dell’OEDT di corrispondenti legali nazionali ha recentemente affrontato la questione.

Si applicano le normative dell’UE?

La politica agricola comune dell’Unione Europee sovvenziona la coltivazione di alcune varietà della pianta di cannabis per usi industriali, a condizione che il loro contenuto di THC non superi lo 0,6%. L’UE ha anche diverse direttive e regolamenti che potrebbero riguardare la vendita di prodotti a basso contenuto di THC, comprese definizioni standardizzate di medicinali, medicinali a base di erbe, alimenti e integratori alimentari, cosmetici, sicurezza generale dei prodotti ecc. Poiché la classificazione viene solitamente decisa dagli organismi di regolamentazione nazionali , a seconda del paese, un prodotto a base di cannabis potrebbe essere potenzialmente classificato come medicinale, alimento o prodotto di consumo.

Ecco una lista di alcuni prodotti che trovi nel nostro Shop

Charas Indiano – Ovulo di Fumo

Hashish CBD – Hashish Marocchino – Panetto di Hash

Hashish Ketama – Hashish in polline

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

A proposito della Cannatonic

cannatonic cbd , cbd queen

Cose da sapere sulla varietà di cannabis Cannatonic

Il punto di forza di questa popolare varietà di Cannabis Legale è che il suo effetto è sia rilassante che energico, per non parlare della sua sontuosità.

Ciò che distingue Cannatonic dalla maggior parte degli altri ceppi è il suo basso contenuto di THC (tetraidrocannabinolo) e alto contenuto di CBD (cannabidiolo).

CBD VS THC

Chi dice che il THC è più eccitante del CBD? Non Cannatonic. Un incrocio tra 2 meravigliose Varietà,   Reina Madre e NYC Diesel , la varietà è diventata molto diffusa per il suo effetto di un profondo rilassamento e di una mente concentrata in grado di poter svolgere correttamente le mansioni quotidiane.

Ecco cosa dovrebbero sapere tutti sull’iconico Cannatonic.

Non è cosi comune che…

Ciò che distingue Cannatonic dalla maggior parte degli altri ceppi di cannabis è il suo basso contenuto di THC (tetraidrocannabinolo) e alto contenuto di  CBD (cannabidiolo). Il primo raramente supera lo 0,5% e il secondo può raggiungere il 29 %, riferisce Leafly , la più grande risorsa di informazioni sulla cannabis al mondo. Weedmaps , un sito per aziende e consumatori per conoscere i prodotti a base di cannabis, sottolinea che la varietà, ampiamente conosciuta come CBD Queen, è un ibrido della spagnola Resin Seeds , che si autodefinisce i “fondatori del movimento CBD”.

È pluripremiato.

Cannatonic ha fatto il suo debutto nel 2008, e quello stesso anno ha vinto una  High Times Amsterdam Cannabis Cup in una categoria sativa nonostante fosse una varietà ricca di CBD. “Possiamo solo supporre che i giudici siano rimasti così colpiti dalla sensazione iniziale di uno sballo equilibrato di THC / CBD che non hanno avuto altra scelta che includere i nostri semi Cannatonic tra i vincitori”, affermano i proprietari di Resin Seeds sul loro sito web.

È medicinale.

WeedAdvisor , una società di software per il settore della cannabis, riferisce che il CBD, un ingrediente attivo della marijuana che non provoca sballo , è efficace nel trattamento di dolori muscolari, dolore , ansia, insonnia , nausea e persino epilessia grave . Ma ciò che rende attraente questa varietà ibrida, suggerisce la società IT, è che non è psicoattiva. “Ciò significa che gli utenti possono trovare sollievo rimanendo sobri e vigili, consentendo loro di svolgere le attività quotidiane”.

Inoltre, osserva il sito, l’ampia varietà di terpeni aiuta a contribuire all ‘” effetto entourage ” , il risultato di diversi composti di cannabis che lavorano insieme per creare un effetto più potente di quanto un qualsiasi composto potrebbe da solo. I terpeni, composti naturali che conferiscono alla cannabis il suo aroma caratteristico, possono anche trasmettere benefici per la salute, comprese proprietà antinfiammatorie, sollievo dal dolore e miglioramento della respirazione, riferisce Weedmaps .

Di seguito trovi il nostro prodotto di CANNATONIC

FOTO DI ISTOCK / GETTY IMAGES PLUS

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

Una guida rapida ai diversi tipi di hash

tipi di hashish

L’hashish è stato a lungo considerato una prelibatezza dagli amanti della cannabis di tutto il mondo. Ma ci sono molte differenze tra il Charas che troverai in un coffeeshop olandese e il BHO che troverai in un dispensario nordamericano. In questo articolo, ti guideremo attraverso diversi tipi di hash da tutto il mondo.

Tricomi: la chiave per creare qualsiasi tipo di hashish

Cominciando dall’inizio; per comprendere meglio l’hashish, è necessario comprendere la pianta di cannabis. Le piante di cannabis femmina producono fiori che, se lasciati non impollinati per lunghi periodi di tempo, producono una resina densa e appiccicosa. Questa resina è composta da tricomi; minuscole strutture simili a capelli che sembrano cristalli ad occhio nudo e minuscoli funghi di vetro al microscopio.

I tricomi sono le centrali elettriche che creano cannabinoidi, terpeni e flavonoidi che conferiscono alla cannabis i suoi effetti, aromi e sapori unici. L’hashish viene prodotto separando questi tricomi dai germogli di cannabis e tagliarli e concentrarli in un potente estratto.

Hash in resina dal vivo laminato a mano – Charas indiano e palline nepalesi del tempio

In India e Nepal, i locali producono hashish strofinando tra le mani i germogli di cannabis vivi.

Il subcontinente indiano ospita la Cannabis Indica e una delle più antiche forme di produzione di hashish. In India e Nepal, l’hashish (o Charas, come lo chiamano i locali) viene prodotto strofinando per ore gemme vive di cannabis tra le mani. Alla fine, i tricomi della pianta formano una resina spessa e scura che viene raschiata insieme in palline o bastoncini con una consistenza cremosa simile ai tartufi di cioccolato.

Dry Sift Hash – Nero afghano, rosso libanese, pakistano, la tavoletta o pannetta di Hashihs e polline marocchino

L’hashish setacciato a secco viene prodotto setacciando delicatamente i germogli di cannabis essiccati e tagliati attraverso reti a maglia fine. Questo delicato attrito aiuta a separare i tricomi in una polvere fine nota come kief. Questo kief viene quindi pressato in blocchi utilizzando tecniche diverse a seconda dell’area di produzione.

In Afghanistan, ad esempio, l’hashish (conosciuto localmente come Chars) viene prodotto mescolando kief con piccole quantità di tè per formare una sorta di impasto che viene impastato a fuoco basso fino a quando non assume un colore nero profondo e una consistenza densa e liscia simile toffee morbido.

L’hashish marocchino, d’altra parte, viene prodotto premendo ripetutamente il kief usando solo pressione e calore. L’hashish pakistano viene prodotto utilizzando una tecnica simile, sebbene alcuni abitanti pakistani curino il loro hash in una pelle di pecora o capra essiccata per migliorarne il sapore.

Colofonia

Fare la colofonia è semplice. Si tratta solo di pressare i boccioli di cannabis essiccati con molta pressione e calore. Il risultato è un estratto dorato chiaro, privo di contaminanti e di grande sapore e potenza.

Acqua ghiacciata o Bubble Hash

Bubble Hash (a volte chiamato hash Ice Water o Ice-O-Lator) è molto diverso dai tipi di hash che abbiamo menzionato finora. È prodotto mescolando gemme di cannabis congelate con acqua e ghiaccio, agitando quella miscela per aiutare a separare i tricomi dal materiale vegetale e infine facendo scorrere l’acqua attraverso setacci a maglie di dimensioni diverse. Il risultato è un hashish friabile con una consistenza simile al miele cristallizzato.

Il Bubble Hash può essere molto aromatico e saporito, poiché le basse temperature utilizzate durante l’estrazione aiutano a preservare alcuni fragili terpeni e flavonoidi che possono essere persi in presenza di calore.

La rivoluzione del butano, del propano e della CO2: Shatter, Wax, Crumble e Budder

L’hashish non è più stato lo stesso da quando le persone hanno imparato che potevano usare solventi come butano, propano e CO2 per estrarre enormi quantità di cannabinoidi e terpeni dall’erba. Oggi, questi tipi di estratti, spesso venduti con nomi come Shatter, Wax e Budder, dominano completamente il mercato della cannabis, specialmente in Nord America.

Sh atter, Wax, Crumbs e Budder sono tutti nomi per estratti di solventi a base di butano, propano o CO2

L’hashish prodotto con butano, propano o CO2 deve essere eliminato con estrema attenzione, poiché le sostanze chimiche utilizzate nel processo di estrazione possono essere tossiche ed estremamente volatili. Tuttavia, questi nuovi metodi di estrazione sono in grado di produrre alcuni dei più potenti hash disponibili. Alcuni dei BHO venduti nei dispensari statunitensi, ad esempio, contengono oltre il 50% di THC.

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

Leggi uso e storia della Marijuana Legale in Italia

marijuana legale in italia

La Cannabis Legale è finalmente Legale in Italia? Vediamo insieme la situazione attuale sulla Marijuana legale.

Rullo di tamburi per annunciare la grande novità … la cannabis legale è finalmente legale in Italia a partire dal 1 gennaio 2020! Anche la cosiddetta cannabis light era legale prima di quest’ultimo emendamento alla legge italiana, ma la pressione costante messa sul mercato in crescita della cannabis light dai partiti giusti ha creato molto confusione lo scorso anno nel 2019, al punto che le sezioni unite del La Corte di Cassazione italiana ha dovuto deliberare all’inizio del estate del 2019.

Scorso anno la Corte di Cassazione ha confermato la legalità stato della cannabis light, riferito alla cannabis che contiene un valore molto basso percentuale di THC, la sostanza psicotropa che produce il cosiddetto effetto ricreativo della cannabis. Secondo la legge e conseguente decisione dalla sessione unificata della Corte di cassazione, la cannabis contenente meno dello 0,5% di Il THC (il cosiddetto “principio doping”) è legale. Purtroppo la Cassazione Il tribunale non ha aggiunto ulteriori dettagli, quindi non era chiaro se, oltre ad essere legale la vendita di marijuana light, era legale anche il consumo di essa individui.

Il testo che è stato inserito nella Legge di Bilancio Il 2020 recita: “l’uso della canapa composta dall’intera pianta di canapa o da parti di come biomassa è consentita in forma essiccata, fresca, tritata o pellettizzata per industriale, commerciale ed energetico. “

Grazie all’emendamento dei senatori Mantero e Mollame, sarà regolamentata anche la tassazione sulla cannabis legale, che entrerà in vigore infatti essere soggetto a “tassa di fabbricazione”, e per il prezzo di vendita di per il prodotto si applicheranno le “aliquote percentuali pari a 12 euro per mille chilogrammi, per ogni punto percentuale di cannabidiolo (CBD) presente nella biomassa “.

“Non è il punto di arrivo, questo è solo uno spunto, ma oggi abbiamo dato la prima scossa all’assurdo muro di pregiudizi che ancora circonda questa pianta ”scriveva il senatore Matteo Mantero sulla sua pagina Facebook ufficiale, aggiungendo che “l’italiano i produttori di cannabis così come i negozianti potranno finalmente lavorare in modo più sereno. “

Infatti, la deliberazione introdotta dal il recente emendamento alla legge di bilancio del Senato italiano per il 2020 è un piccolo ma Passaggio decisivo per un Paese che era precipitato nel caos totale sul regolamento della cannabis light, soprattutto seguendo le posizioni assunte dai primi il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Oggi in Italia sono oltre mille i negozi che vendono cannabis light , grazie a un buco legislativo che di fatto né proibito né ha permesso questa attività. La legge 242 del 2016 regola la vendita di canapa per uso alimentare, tessile e così via, con un margine di tolleranza per il principio THC, il quello psicotropo, che sale allo 0,6%. Non si parla di infiorescenze per consumo personale e da lì si è iniziato a venderli anche a tal fine, rimanendo al di sotto di tale soglia. Ettari di terra sono stati coltivato con la canapa, migliaia di persone hanno trovato lavoro entrando nel filiera: dagli agricoltori, ai trasformatori, ai rivenditori. E come evidenziato da a un recente studio, l’apertura di negozi di cannabis light in Italia avrebbe causato a cala in negozio del 14 per cento e il giro d’affari delle mafie sarebbe calato di oltre 100 milioni di euro.

Ma i politici Salvini e Meloni l’hanno fatto ha sempre denunciato la vendita di questa “droga di stato”, cercando di affondare il settore il suono delle proposte di legge e delle manifestazioni nelle piazze di tutta Italia. Ma c’è è un errore fondamentale nelle loro crociate: come stabilito anche dalla Corte di Cassazione, una sostanza con THC uguale o minore allo 0,5% non ha potere dopante ed è quindi legale e lecito. “La droga venduta dal Parlamento ai nostri figli” come denunciata da Salvini in realtà è una sostanza che fa doping solo di nome, ma che infatti ha il potere di una tisana.

Non solo i consumatori ma anche e soprattutto i produttori e commercianti che si sono trovati nei guai con la legge dall’oggi al domani a seguito delle iniziative che Matteo Salvini aveva preso in qualità di titolare del Ministero dell’Interno, in preda a un’insensata spinta proibizionista, la cui unica possibile spiegazione può essere trovata solo nella disperata ricerca di consenso all’interno di un elettorato scarsamente informato sulla questione.

Il campagna proibizionista dei partiti di destra italiani ha avuto un impatto sul mercato giovane e in crescita della cannabis legale in Italia – molti produttori e distributori hanno chiuso le loro attività e importanti fiere di cannabis come Canapa In Mostra (Napoli) e 420 Hemp Fest sono stati cancellati, come nel caso della fiera della cannabis di Napoli, o sono state rinviate alla fine dell’anno, in attesa che si realizzi un quadro giuridico migliore.

Nel frattempo, il 26 dicembre, una sentenza del è stata annunciata la Corte di Cassazione che prevede, seppur con molti pali, che non sarà più un crimine coltivare cannabis in casa se in minima parte quantità e solo per uso personale – e questa volta stiamo parlando di coltivazione di piante di cannabis ricche di TCH. Secondo i giudici, che hanno realizzato il file decisione del 19 dicembre, “attività di coltivazione su piccola scala svolte nella forma domestica non costituiscono un crimine ”. Se, raccomandano, “Il piccolo numero di piante e la piccola quantità di prodotto ottenibile sembrano essere destinati esclusivamente all’uso personale ”.

Secondo i dati, l’introduzione della tassa sulla biomassa di canapa porterà allo Stato già nel 2020 entrate per oltre 500 milioni di euro all’anno, cifra destinata a crescere con l’aumento del settore. Ne trarrà vantaggio invece il mercato legale della marijuana, che ha conosciuto tempi instabili e incerti, a causa della mancanza di chiarezza delle normative. Coltivatori e commercianti, oltre che consumatori, che si sono concentrati o vogliono investire in questo settore, potranno stare un po ‘più rilassati, con la certezza che questa normativa è solo l’inizio di un percorso volto a portare sempre maggiore chiarezza, tutela e regolamentazione del mercato della canapa leggera in Italia.

Questa è un’ottima notizia per Harvin e per tutti i nostri attuali e potenziali clienti, in quanto ora non ci saranno più paure o dubbi nell’adozione e nell’inclusione nei negozi di tutta Italia dei nostri automatici di distributori cannabis . Contatta Harvin oggi per scoprire come la linea prodotti Harvin di di distributori legali di erba può aumentare le vendite del tuo negozio e aiutarti ad espandere i tuoi orizzonti commerciali. anche il Segui nostro blog e le nostre pagine social ufficiali su Facebook , Instagram e YouTube , per rimanere aggiornato sulle ultime notizie su Harvin e sui nostri distributori automatici di cannabis legali più venduti!

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

Fiori & Chocolate – Idee Regalo per San Valentino

cannabis e cioccolato per san valentino

Quali sono alcune buone idee sulla cannabis per il tuo San Valentino?

 

Sarai il mio San Valentino? Anche se personalmente non sono un grande fan dell’idea di San Valentino, penso che possa essere un’ottima scusa per fare qualcosa di adorabile per le persone a cui tieni. Visto che ho scritto praticamente su tutte le principali festività o “giorni speciali”, ho pensato che sarebbe stato corretto creare un post di San Valentino sulla cannabis.

Nell’articolo di oggi, daremo un’occhiata ad alcuni dei migliori regali di Stoner da fare al tuo Stoner-Valentine’s.

Una scatola di cioccolatini – INFUSO!

Uno dei regali più “classici” che puoi fare a qualcuno il giorno di San Valentino sono i cioccolatini. È tradizione!

Ma se vuoi davvero aggiungere quella “rotazione alla cannabis” alle cose, ti consiglio vivamente di fare del cioccolato infuso. Non è neanche così difficile. Hai solo bisogno di un po ‘di burro di cannabis e cioccolato, scioglierli tutti insieme e poi versarli in qualsiasi tipo di stampino per biscotti o qualcosa di simile.

Assicurati di rivestire il “portaforme” con un po ‘di olio o burro in modo che il cioccolato non si attacchi. Il tuo San Valentino ti amerà per il cioccolato e per lo sballo!

Una scatola di gemme!

Un altro modo per farlo è posizionare i boccioli invece dei cioccolatini. Ad esempio, compra un po ‘di cioccolato che arriva in una piccola scatola ordinata e mangia semplicemente i cioccolatini da solo [preferibilmente dopo una sessione di toke] e poi sostituisci i cioccolatini con le crocchette.

Chiunque fumi erba e riceva un regalo del genere immediatamente “ti piacerà di più”. Potrebbe non essere l’approccio più creativo, ma sicuramente ti farà guadagnare punti.

 

blog canapa legale Cannabis Cbd Cannabis Legale fiori di canapa

David Beckham Acquisisce Una Quota in Una Società Che Tratta Cannabis

david beckham e la cannabis

David Beckham Acquisisce Una Quota in Una Società Che Tratta Cannabis

DAVID Beckham non appagato dagli investimenti già fatti  decide sostenere un’azienda che utilizza la cannabis nei suoi prodotti per la cura della pelle.

L’ex calciatore inglese, 45 anni, ha acquistato una partecipazione in Cellular Goods che sembra fluttuare in borsa.

Il suo amico David Gardner – che sovrintende alle attività e agli investimenti di Beckham tramite DB Ventures – è entrato a far parte del consiglio di amministrazione dell’azienda come direttore non esecutivo.

A Cellular piace mescolarlo come Beckham aggiungendo composti di cannabis prodotti in laboratorio per realizzare prodotti per la cura della pelle e per il recupero atletico.

La società sta cercando di negoziare alla Borsa di Londra con una valutazione di 20 milioni di sterline.

Ieri mirava a raccogliere circa 8 milioni di sterline attraverso un’offerta di azioni al dettaglio.

L’amministratore delegato Alexis Abraham ha dichiarato: “Siamo lieti di essere la prima azienda di cannabinoidi di consumo ad essere inclusa nella lista della LSE.

“C’è un mercato fiorente per i prodotti a base di cannabinoidi di alta qualità. Crediamo che i cannabinoidi si dimostreranno i re degli ingredienti per il benessere “.

L’impresa di Becks arriva mesi dopo che la società di giochi Guild Esports, che sostiene anche lui, si è assicurata una quotazione in borsa di 20 milioni di sterline.

 

Fonte:

David Beckham buys stake in firm that uses cannabis in its skincare products

Si tratta di un avviso sui cookie standard che puoi facilmente adattare o disabilitare come preferisci. Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web.

Il tuo carrello